Home Agricoltura Vinitaly, il concorso ‘L’Umbria del vino’ verrà presentato a Verona

Vinitaly, il concorso ‘L’Umbria del vino’ verrà presentato a Verona

Vinitaly, il concorso ‘L’Umbria del vino’ verrà presentato a Verona

Il 3 aprile a Verona, è in programma la presentazione del Concorso enologico regionale.

Anche il Concorso enologico regionale “L’Umbria del Vino” sarà presente al Vinitaly di Verona all’interno del calendario di appuntamenti e animazioni dello spazio espositivo regionale, riassunto nel claim “Umbria Naturally DIFferent”.

L’appuntamento è per lunedì 3 aprile dalle ore 14 alle ore 14.45 nello spazio Area Umbria – Pad 2 Stand A9/F9 – area eventi (nr. 51), stand coordinato da Umbria Top Wines.

Il tutto è frutto di un’intensa collaborazione con le istituzioni e i partner del territorio.

Nell’ occasione verrà presentato il concorso, i vincitori della seconda edizione 2023, terminata da poco, e sarà annunciata la terza (2024).

Gli interventi

Sono in programma gli interventi del segretario generale della Camera di commercio dell’Umbria Federico Sisti, dell’assessore regionale all’agricoltura Roberto Morroni, del capo panel commissione degustazione “L’Umbria del vino” Riccardo Cotarella e di Marcello Serafini, amministratore unico 3A Parco tecnologico agroalimentare dell’Umbria.

“L’Umbria del Vino” è il primo ed unico concorso enologico della regione Umbria autorizzato nel 2021 dall’allora Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e rivolto alle aziende vinicole umbre.

È promosso dalla Camera di commercio industria artigianato e agricoltura dell’Umbria, di concerto con la Regione Umbria, con le associazioni di rappresentanza degli agricoltori Coldiretti Umbria, Confagricoltura Umbria e Cia Umbria-Agricoltori Italiani dell’Umbria, con il 3A Parco tecnologico agroalimentare dell’Umbria, con l’Associazione Strade del Vino e dell’Olio dell’Umbria e con Confcooperative Umbria.

Obiettivo del concorso

Il concorso si propone di valorizzare l’opera delle aziende vinicole umbre, con particolare riferimento alle medie e piccole realtà, per favorirne la conoscenza e l’apprezzamento nei consumatori e rafforzarne la presenza nei mercati.

Inoltre ha come missione quella di stimolare sempre di più i produttori verso un miglioramento della qualità del prodotto e sostenere lo sviluppo del turismo attraverso la diffusione del patrimonio enogastronomico di eccellenza del territorio.