ClimaGood NewsScienza e Tecnologia

La vernice più bianca al mondo che fa bene al clima: riflette la luce solare e riduce il calore

Condividi

La vernice più bianca al mondo che fa bene al clima. Riflettendo molto bene la luce solare e riducendo il calore, permette alle case in estate di mantenersi più fresche, evitando sprechi di energia e contrastando il riscaldamento globale.

Il colore bianco, è risaputo, riflette la luce solare permettendo anche di ridurre il calore. Proprio per mantenere più freschi gli ambienti interni, da secoli, le case sui litorali delle zone più calde vengono tinte con vernice bianca. Negli Stati Uniti, però, alcuni ricercatori stanno sperimentando la vernice più bianca al mondo, in grado di riflettere il più possibile la luce solare, respingere le radiazioni e ridurre al minimo il calore.

Un team di ingegneri della Purdue University, nell’Indiana, da mesi è al lavoro sullo sviluppo di una vernice ‘bianchissima’, che sia in grado di riflettere la luce solare molto meglio rispetto alle vernici bianche tradizionali e attualmente in commercio. Già ad ottobre, i ricercatori avevano sviluppato una vernice bianca, a base di carbonato di calcio, in grado di riflettere il 95,5% della luce solare. Dopo qualche mese, i risultati ottenuti sono stati ancora più soddisfacenti: la nuove vernice ‘bianchissima’, a base di solfato di bario, è in grado di riflettere il 98,1% delle radiazioni solari.

Clima, i cambiamenti hanno causato nel 2020 più profughi che le guerre

Xiulin Ruan, professore di ingegneria meccanica che ha coordinato il progetto, ha spiegato: “Se utilizzassimo questa vernice per un tetto di circa 93 metri quadrati, potremmo ottenere un raffreddamento di 10 kiloWatt”. Se applicato su larga scala, il progetto consentirebbe un notevole risparmio energetico per l’utilizzo di ventilatori o condizionatori, con indubbi benefici per l’ambiente e per il clima. Gli studi dei ricercatori sono stati pubblicati anche sulla rivista scientifica ACS Applied Materials & Interfaces.

In Liguria la prima Smart Bay italiana per il monitoraggio del clima

Le vernici bianche attualmente in commercio, in media, riflettono tra l’80% e il 90% delle radiazioni solari. Inoltre, con il calore, tendono a riscaldarsi piuttosto che raffreddarsi. Le nuove vernici ideate dalla Purdue University, invece, rispetto a quelle tradizionali sono in grado di mantenere le superfici più fredde di circa 10°C nelle ore notturne e di circa 4°C in quelle diurne. Il lavoro dei ricercatori si protrae da ben sei anni ma l’idea di sviluppare una vernice ‘rinfrescante’ esiste sin dagli anni ’70, quando si cercava un’alternativa sostenibile ai condizionatori d’aria.

(Visited 28 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago