EventiRoma

“Il valore dell’acqua”, presentazione in italiano Rapporto mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche

Condividi

Per la prima volta, l’edizione ufficiale in italiano del Rapporto mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche, esce in contemporanea con la presentazione mondiale in occasione del World Water Day 2021. “Serve Ecobonus Blu per efficienza idrica e diritto all’acqua per Tutti”, Alfonso Pecoraro Scanio. Web conference in diretta streaming, lunedì 22 marzo alle ore 17.00.

Si svolge in diretta streaminglunedì 22 marzo alle ore 17:00, la web conference “Il valore dell’Acqua. Istituzioni, imprese e società civile per la tutela delle risorse idriche e il diritto all’acqua” nel corso della quale sarà presentata la traduzione ufficiale in italiano del Rapporto mondiale delle Nazioni Unite sullo sviluppo delle risorse idriche 2021, curata dalla Fondazione UniVerde e dall’Istituto Italiano per gli Studi delle Politiche Ambientali, con il supporto di UNESCO WWAP – World Water Assessment Programme.

Petizione #SubitoAmbienteInCostituzione, in poche ore raggiunte 10.000 firme su Change.org

“Oggi alle 17 presentiamo rapporto Onu 2021 in italiano: serva per diffondere conoscenza e le best Practice blu.
Oggi alle 17 fondazione Univerde insieme al Wwap dell’Onu e a tanti partner presenterà il rapporto 2021 del Wwap delle Nazione Unite dedicato al “Valore dell’Acqua” tradotto in italiano nello stesso giorno della prima mondiale. “ un contributo che abbiamo voluto dare insieme ad altri partner– ha dichiarato Alfonso Pecoraro Scanio presidente della Fondazione Univerde e già ministro – per diffondere la conoscenza del valore della risorsa idrica e stimolare best Practice blu. Grazie alla nostra traduzione l’Italia è passata dagli ultimi ai primi posti al mondo per numero di rapporti scaricati dal web.Servirebbe anche un incentivo, come quello che introducemmo quando guidavo il ministero dell’ambiente, stavolta un Ecobonus Blu dedicato all’efficienza idrica soprattutto di imprese e grandi utilizzatori . Occorre anche garantire un vero diritto all’acqua per tutti.

L’evento è organizzato in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua con la Main partnership di KicksterMenowatt GeConsorzio Servizi Integrati, e con la partnership di Gruppo Cap e ANBI – Associazione Nazionale Consorzi Gestione e Tutela del Territorio e Acque Irrigue. Media partners: AskanewsItalpressRadio RadicaleTeleAmbienteSOS Terra Onlus e Opera2030.

PROGRAMMA.

Saluti istituzionali: Stefano Patuanelli (Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali), Loredana De Petris (Presidente Gruppo Misto, Senato della Repubblica), Rossella Muroni (Vicepresidente Commissione ambiente, territorio e lavori pubblici, Camera dei Deputati).

#SmartItaly2030, #RomaSmart2030 e #HydrogenValley, il webinar su transizione energetica e rigenerazione urbana

Interventi: Alfonso Pecoraro Scanio (Presidente Fondazione UniVerde), Michela Miletto (Direttore UNESCO WWAP – World Water Assessment Programme), Vera Corbelli (Segretario Generale dell’Autorità di Bacino Distrettuale dell’Appennino Meridionale), Maurizio Montalto (Presidente Istituto Italiano per gli Studi delle Politiche Ambientali), Rosario Lembo (Presidente CICMA, Comitato Italiano Contratto Mondiale sull’Acqua), Pietro Valaguzza (Amministratore Delegato Kickster), Adriano Maroni (Presidente Menowatt Ge), Carmine Esposito (Presidente Consorzio Servizi Integrati, C.S.I), Alessandro Russo (Presidente e Amministratore Delegato Gruppo CAP), Massimo Gargano (Direttore Generale ANBI).

Modera: Elisabetta Guidobaldi (Capo Servizio ANSA).

 

La web conference sarà trasmessa:

·         in diretta streaming sulle Pagine Facebook di:

– Fondazione UniVerde (https://www.facebook.com/FondazioneUniVerde);

– TeleAmbiente  (https://www.facebook.com/teleambiente);

– SOS Terra Onlus (https://www.facebook.com/SOSTerraOnlus)

·         e sul digitale terrestre, sul canale Ch. 78 (Centro Italia).

(Visited 97 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago