Home Attualità Vacanze in montagna? Ecco le 19 località “bandiera verde” di Legambiente

Vacanze in montagna? Ecco le 19 località “bandiera verde” di Legambiente

Vacanze in montagna Ecco le 19 località bandiera verde di Legambiente

Il riconoscimento alle località di montagna più ecosostenibili è stato assegnato da Legambiente in occasione della XX edizione della Carovana delle Alpi

Se la spiaggia, gli ombrelloni e le partite a racchettoni sulla battigia non fanno per voi, esiste un’alternativa alle vacanze al mare più che allettante. Sono le vacanze in montagna.

Per scegliere la giusta meta per trascorrere una parte dell’estate sulle cime alpine italiane ci si può affidare alla lista stilata da Legambiente delle cosiddette “bandiere verdi“.

L’idea è quella di riproporre il concetto delle bandiere blu ma per le montagne (da non confondersi, dunque, con le “bandiere verdi” assegnate per le spiagge a misura di bambino).

Un riconoscimento, quello di Legambiente, che premia la sostenibilità ambientale, la tutela e la valorizzazione del paesaggio ma anche l’agricoltura, la filiera agroalimentare, l’innovazione e i servizi delle comunità locali che fanno rete.

Ecco le bandiere verdi 2022 per le località di montagna

Sono 19 le bandiere verdi dell’arco alpino assegnate da Legambiente (restano fuori le località dell’arco appenninico).

Ecco la lista delle bandiere verdi dell’arco alpino divise per regioni:

  • Piemonte: Associazione di promozione sociale NATworking; In memoria di Maria e Andrea Schneider; ITIS Q. Sella di Biella e Gruppo Alpinistico Scolastico (GAS) delle scuole primarie e secondarie dell’IC di Valdilana (BI); Si parte dal bosco (TO).
  • Liguria: Cooperativa di Comunità Brigi Mendatica (IM).
  • Lombardia: Canton Grigioni (CH) Centro di Formazione e Vacanze di Salecina; I Rais Cooperativa di comunità con sede a Dossena (BG); Amministrazione comunale di S. Giovanni Bianco (BG).
  • Veneto: Amministrazione comunale di Rotzo (VI); Azienda agricola Damos Pieve di Cadore (BL).
  • Trentino-Alto Adige: Heimatpflegeverband Südtirol Federazione Provinciale per la tutela del paesaggio e per la storia e le tradizioni locali (BZ); Fondazione Castel Pergine; Pergine Valsugana (TN); La Foresta Accademia di Comunità di Rovereto (TN); Società “Sviluppo Turistico Grumes Srl” (TN).
  • Friuli Venezia Giulia: Friûl cashmere (PN); Comune di Malborghetto Valbruna (UD);  CRAMARS Soc. Coop sociale (UD); Comune di Resia (UD).
Articolo precedenteComincia un’estate bollente in Sardegna: l’Isola già verso i 42 gradi
Articolo successivoIn Belgio arriva il “pet pass” per adottare un animale da compagnia