Con la crisi in Ucraina come focus principale il tema ambientale è stato solamente accennato durante lo Stato dell’Unione, il discorso alla nazione del presidente Biden.

La crisi climatica sta peggiorando ogni giorno, ma è stata a malapena menzionata nel discorso sullo stato dell’Unione del presidente Joe Biden.

Cop26, scontro tra Biden e Putin sugli incendi in Siberia e in California

Durante il suo  discorso di martedì sera, Biden ha toccato una serie di questioni che hanno un impatto sull’America e sul mondo, tra cui l’inflazione, l’aumento dei costi e l’invasione russa dell’Ucraina. Ma quello che alcuni sosterrebbero è che la questione più urgente di tutte – la crisi climatica – ha ricevuto solo una menzione diretta dal presidente, legata al suo piano economico per creare più posti di lavoro nel settore dell’energia pulita.

 


“Creeremo buoni posti di lavoro per milioni di americani, modernizzando strade, aeroporti, porti e corsi d’acqua in tutta l’America”, ha affermato Biden nelle sue osservazioni preparate. “E faremo di tutto per resistere agli effetti devastanti della crisi climatica e promuovere la giustizia ambientale”.

Cop26, oltre 80 Paesi pronti a ridurre le emissioni di metano. Biden: “Accordo rivoluzionario”

In seguito ha pubblicizzato i vantaggi del suo Piano di salvataggio americano, in particolare il modo in cui “riduce i costi energetici per le famiglie in media di $ 500 all’anno combattendo il cambiamento climatico”, che anche il suo vice consigliere nazionale per il clima Ali Zaidi ha notato su Twitter.

 


Quando Biden ha presentato per la prima volta il suo piano economico Build Back Better, ha proposto 555 miliardi di dollari per combattere la crisi, che sarebbe stato il più grande investimento per il clima in qualsiasi atto legislativo. Ma quella proposta è stata messa in secondo piano dopo l’opposizione dei democratici ponendo incertezza sul se e quando gli americani riceveranno importanti investimenti per combattere l’aggravarsi della crisi climatica.

Usa, Biden: “dal 2030 il 50% dei veicoli prodotti e venduti sarà elettrico”

Il discorso di Biden arriva anche dopo un solo giorno la pubblicazione del rapporto delle Nazioni Unite che ha rilevato che fino a 3,6 miliardi di persone sono altamente vulnerabili ai cambiamenti climatici e la percentuale di persone esposte a stress da calore mortale, come il colpo di calore, potrebbe aumentare dal 30% oggi al 76% entro la fine del secolo.

“Siamo in un’emergenza diretta verso un disastro”, ha dichiarato lunedì Inger Andersen, direttore esecutivo del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente.

“Il cambiamento climatico non è in agguato dietro l’angolo pronto a balzare”, ha detto, aggiungendo: È già alle porte”.

Articolo precedenteFridays For Future, iniziati i preparativi per lo sciopero del 25 marzo
Articolo successivoIncendi, fumo e fiamme stanno assottigliando strato di ozono