Clima

USA, la NASA si unisce alla Task Force sul clima voluta da Biden

Condividi

La NASA, l’agenzia spaziale americana, fornirà alla Task Force voluta da Biden tutte le informazioni fornite dai suoi satelliti per la lotta all’emergenza climatica.

In qualità di agenzia leader nell’osservazione e nella comprensione dei cambiamenti ambientali sulla Terra, la NASA è entrata a far parte della National Climate Task Force voluta dal Presidente Joe Biden.

Dal lancio del primo satellite meteorologico nel 1960, il Television and Infrared Observation Satellite (TIROS-1), la NASA ha utilizzato il vantaggio della visione dallo spazio per studiare la Terra. Rimane l’unica agenzia spaziale al mondo che fornisce ricerche end-to-end sul pianeta blu per analizzare e comprendere i processi coinvolti.

Alberi, dalla NASA supercomputer e intelligenza artificiale a tutela della natura

Il cambiamento climatico è uno dei problemi più urgenti che dobbiamo affrontare oggi“, ha affermato Gavin Schmidt, consulente climatico senior della NASA e direttore del Goddard Institute for Space Studies della NASA a New York. “Data la nostra capacità unica di osservare il pianeta dallo spazio e i record di dati a lungo termine che siamo stati in grado di raccogliere, la NASA è in una posizione privilegiata per informare le decisioni politiche nell’attuale amministrazione e oltre”.

 


Più di due dozzine di satelliti della NASA misurano l’altezza degli oceani e delle acque interne, le nuvole e le precipitazioni, l’umidità del suolo, l’anidride carbonica e altro ancora. I dati raccolti aiutano a migliorare le previsioni meteorologiche, informare le pratiche agricole e aiutano i responsabili delle decisioni a tutti i livelli di governo e del settore privato.

Clima, NASA e ESA useranno i satelliti per studiare insieme lo scoglimento dei ghiacci antartici

Oltre ai satelliti per l’osservazione della Terra, la NASA sta sviluppando tecnologie di modellazione predittiva per esaminare scenari specifici  e condurre ricerche che contribuiscano agli sforzi di sostenibilità a livello governativo e alla comprensione del cambiamento climatico. Per ridurre gli impatti ambientali dell’aviazione, la NASA sta conducendo ricerche per velivoli ad alta efficienza energetica che impiegano tecnologie come strutture leggere, aerodinamica trasformativa e propulsione ibrida-elettrica.

 


Attraverso le sue osservazioni a lungo termine della Terra, fornendo informazioni su come il pianeta sta cambiando, sforzi per contribuire a un’aviazione sostenibile e coltivando partnership con il settore privato, la NASA è già pronta ad aiutare la task force ad affrontare le questioni più urgenti del cambiamento climatico.

(Visited 15 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago