Inquinamento

USA, denunciate le grandi compagnie petrolifere per “pratiche ingannevoli” legate al clima

Condividi

Il Minnesota ha denunciato ExxonMobil, Koch e l’American Petroleum Institute per aver ingannato i cittadini nei confronti dei cambiamenti climatici. Il procuratore generale ha chiesto un risarcimento da lui definito “molto alto”.

Il procuratore generale del Minnesota Keith Ellison ha presentato una causa contro ExxonMobil, Koch Industries e l’American Petroleum Institute, sostenendo di aver violato il diritto e la legge dello Stato in materia di frode ai consumatori, pratiche commerciali ingannevoli, false dichiarazioni e mancata segnalazione.

California, la società americana di energia PG&E si dichiara colpevole per la morte di 84 persone

La richiesta è di un risarcimento ancora non specificato, una campagna educativa rivolta al pubblico ed una ingiunzione per le continue violazioni. “Stiamo citando le compagnie imputate Api, ExxonMobil e Koch per aver distolto dalla verità, confuso i fatti e nascosto le devastanti conseguenze”. Almeno altre 15 entità governative hanno presentato cause simili, tra cui il Rhode Island, il Massachusetts e New York, che in passato ha perso una causa contro ExxonMobil. Ellison non ha quantificato il risarcimento richiesto, sostenendo però che sarà molto elevato. I leader di vari gruppi ambientali hanno preso parte alla conferenza, tra cui Sam Grant, direttore esecutivo di MN350: “Vogliamo che Exxon, Koch ed API paghino per le loro bugie. Le loro azioni hanno messo a rischio tutti gli abitanti del Minnesota”.

Inquinamento e caldo causano problemi in gravidanza specie nelle comunità afroamericane

ExxonMobil ha definite la causa infondata e senza meriti. “La causa è parte di una campagna politica contro le compagnie energetiche. Procedimenti del genere sperperano milioni di dollari dei contribuenti e non fanno nulla per promuovere azioni che riducano i pericoli dei cambiamenti climatici” ha spiegato il portavoce di ExxonMobil Casey Norton. Paul Afonso, consigliere legale dell’ American Petroleum Institute, ha dichiarato: “I dati degli ultimi vent’anni dimostrano che l’industria americana ha ottenuto risultati affidabili nel settore dell’energia. Ogni affermazione che suggerisce il contrario è errata”.

USA, secondo i sondaggi le politiche ambientali potrebbero costare a Donald Trump le elezioni

Flint Hills Resources, una compagnia sussidiaria di Koch Industries in Minnesota, ha dichiarato che sottoporrà la causa a revisione.

(Visited 9 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago