Attualità

Usa, danni per 800 miliardi di dollari a causa dei disastri meteorologici 

Condividi

Nell’ultimo decennio si sono verificati 119 disastri meteorologici negli Stati Uniti d’America che hanno causato danni per 800 miliardi di dollari danni.

Il numero di disastri meteorologici legati al clima è raddoppiato negli ultimi dieci anni negli Stati Uniti d’America, portando i danni economici ad oltre 800 miliardi di dollari secondo il report del National Centers for Environmental Information. Il 2019 è stato l’anno con le temperature più basse dal 2014, nonostante l’Alaska invece abbia registrato invece le temperature più elevate della sua storia. Il National Centers for Environmental Information è una divisione del National Oceanic and Atmospheric Administration NOAA.

Clima, la violenza degli uragani è aumentata a causa del riscaldamento globale

Tra il 2010 e il 2019 ci sono stati 119 disastri legati al clima che hanno superato il miliardo di danni tra inondazioni, uragani e incendi, il doppio rispetto ai 59 del decennio 2000-2009. Solo nel 2019, 14 eventi combinati hanno causato 45 miliardi di dollari di anni, tra cui i cicloni Dorian e Imelda.

Cop25, il decennio che sta per concludersi è il più caldo della storia

Le temperature medie in Alaska hanno raggiunto i 32.2° gradi Fahrenheit, corrispondente a 0.1°C, 6°F oltre la media. La media delle temperature in Alaska è cresciuta negli ultimi anni, e quattro degli ultimi sei anni hanno registrato temperature record. L’anno più caldo in Alaska rimane il 2016. Ad Anchorage, la città più grande dell’Alaska, le temperature hanno raggiunto i 90°F, 32.2°C a luglio. La media delle temperature negli Stati Uniti è stata di 11.5°C, la più bassa dal 2014 ma ancora superiore alla media del 21° secolo. Gli stati sudorientali come la Florida, la Georgia, la Virginia e la Carolina del Nord e del Sud hanno sperimentato l’anno più caldo o il secondo più caldo della propria storia.

Temperature da record: caldo anomalo o conseguenza dei cambiamenti climatici?

Le precipitazioni medie annuali sono state di 88.34 centimetri, 12.29 centrimetri sopra la media e 0,46 centimetri in meno del 1973, l’anno più piovoso della storia degli Stati Uniti. Il Midwest è stato il più colpito dalle piogge mentre anche Nord Dakota, Sud Dakota, Minnesota, Wisconsin e Michigan hanno superato il proprio record di piogge. La NOAA, in collaborazione con la NASA, rilascera il proprio report annuale sulle temperature globali il 15 gennaio.

(Visited 10 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago