Uragano. Italia. Domenica 22 ottobre il “figlio di Ophelia” raggiungerà l’Italia.

Si tratta di un centro depressionario staccatosi dall’uragano che nei giorni scorsi ha colpito l’Irlanda e la penisola iberica provocando più di 40 morti e numerosi incendi.

A lanciare l’allarme, un gruppo di meteorologi che hanno previsto piogge, temporali e locali nubifragi che dal Nordovest si estenderanno verso il Nordest, il Centro, la Sardegna e infine il Sud.

La giornata peggiore dovrebbe risultare lunedì 23 con maltempo su quasi tutte le regioni italiane, soprattutto Triveneto, Lazio e Toscana. Previsto anche un calo delle temperature nel weekend.

Articolo precedenteMODA E VINO. LA NUOVA FRONTIERA DEL RICICLO
Articolo successivoL’ACQUA, PRIMA VITTIMA DEL DISORDINE CLIMATICO