Umbria, nasce Hydron il primo autobus a idrogeno completamente Made in Italy

È costruito e progettato in Umbria il primo autobus a idrogeno completamente made in Italy.

A produrlo è la Rampini Spa, una realtà imprenditoriale innovativa situata da 80 anni a Passignano sul Trasimeno, in provincia di Perugia, che rappresenta un esempio d’eccellenza italiana. La presentazione del nuovo veicolo, battezzato non a caso “Hydron”, totalmente alimentato a cella combustibile a idrogeno, si è svolta nel centro di produzione della Rampini Spa.

Hydron è un autobus a idrogeno lungo otto metri, l’unico in Europa capace di trasportare sino a 48 persone, con un’autonomia di 450 chilometri. Il lavoro di studi e progettazione è durato 10 anni.

“La gamma di prodotti che abbiamo presentato oggi – ha spiegato Fabio Magnoni, direttore generale di Rampini Spa – è il nostro orgoglio, frutto di investimenti in ricerca e innovazione e la testimonianza che l’industria italiana è viva ed è in grado di esprimere l’eccellenza”.

Nella stessa occasione l’azienda ha presentato anche due nuovi modelli di bus a zero emissioni: Sixtron, un autobus urbano lungo sei metri che può trasportare fino a 31 passeggeri, con piattaforma ribassata e posto per disabili, con un’autonomia pari a circa 250 chilometri e con caratteristiche adatte ai piccoli centri storico. L’altro bus si chiama Eltron ed è l’evoluzione del modello E80, il primo autobus elettrico costruito da Rampini, dal 2010 venduto in Italia e in diversi Paesi europei. Il veicolo, migliorato nel corso degli anni, ha caratteristiche tecniche particolari tra cui una larghezza limitata, tre porte e una autonomia di oltre 300 chilometri. Tre modelli di autobus a impatto zero che hanno richiesto mesi di progettazione e messa a punto da parte del gruppo Rampini e che per l’azienda hanno significato un investimento in ricerca e sviluppo del 10% del fatturato.

Rampini è leader europeo nel settore dei bus di piccole dimensioni a impatto zero La presentazione al pubblico del nuovo autobus a idrogeno e della gamma di autobus elettrici è prevista all’interno di Next Mobility Exhibition (12-14 ottobre 2022) il Salone della mobilità pubblica organizzato da Fiera Milano all’interno degli spazi di Fiera Milano Rho.

 

Articolo precedenteRussia, Gabrielli al Copasir: “Non ci sono partiti italiani coinvolti”. Salvini: “Ora mi aspetto scuse”
Articolo successivoEmilio Stella, sabato 17 settembre al Monk il concerto del cantautore animalista e ambientalista