Ultima generazione, lanciata una nuova campagna: basta carbone e più rinnovabili. La storia di Michele

126
0

Ultima generazione, campagna nata da Extinction Rebellion, lancia due nuove richieste: interrompere i nuovi progetti per il gas e il carbone e procedere all’incremento di energia solare ed eolica per creare nuovi posti di lavoro nel settore delle rinnovabili.

Michele Giuli, attivista di Ultima generazione ci ha raccontato il suo percorso da attivista che dall’Emilia Romagna lo ha portato a Roma: “Vogliamo portare la resistenza civile in Italia. La protesta non è sufficiente, il potere non è qualcosa che sta in mano a qualcuno a cui fare delle richieste ma il potere è distribuito nella cultura e nelle relazioni sociali delle persone e nella narrazione dominante. Resistenza civile vuol dire riuscire a causare un disagio per le persone affinché si possa avere una ricostruzione delle reti sociali e di quello che pensano”.

Torino, le attiviste di Extinction Rebellion protestano nude

Sciopero della fame per il clima, ricoverata una delle attiviste di Extinction Rebellion

EVENTO FACEBOOK presentazione campagna Ultima Generazione

Articolo precedenteEcco la lista aggiornata delle città e nazioni più inquinate del mondo
Articolo successivoBasta acciaio, le torri per cellulari e 5G in Italia saranno (anche) in legno