Tuscolo, riapre il Parco archeologico culturale: le date e gli orari

Dal 2 aprile, ogni domenica, riaperti al pubblico l’area archeologica e l’area attrezzata.

Con l’avvento della primavera, riapre il Parco archeologico culturale di Tuscolo. Per tutto il mese di aprile, ogni domenica, dalle 9.30 alle 18.30, apriranno al pubblico sia l’area archeologica che l’area attrezzata.

Domenica 2 aprile, l’ingresso all’area archeologica sarà gratuito e un bus navetta collegherà il Parco con la Fiera nazionale di Grottaferrata. Il 16 aprile, invece, sempre un bus navetta permetterà di raggiungere anche la kermesse Orchidee dal mondo a Monteporzio Catone. Dal mese di maggio, invece, il Parco archeologico culturale di Tuscolo aprirà anche di sabato. Prezzi e modalità di accesso sono consultabili sul sito del Parco di Tuscolo.

L’antica città di Tusculum, secondo la leggenda, sarebbe stata fondata intorno al 1000 a.C. da Telegono, figlio di Ulisse e della maga Circe, in una posizione strategica che garantiva difesa e osservazione assolutamente ottimali. Quella posizione, oggi, permette invece di godere di un panorama privilegiato di gran parte dei Comuni dei Castelli Romani.

L’area archeologica consente di scoprire la lunga e ricca storia di Tusculum, sviluppatasi soprattutto a partire dall’VIII secolo a.C.; uno sviluppo testimoniato da grandi opere di ingegno come la Fontana Arcaica, complessa struttura idrica ancora visibile oggi. Ma anche il foro, con il Tempio di Mercurio, la Basilica civile che serviva come luogo di raduno civico, i tempietti privati e i resti del Teatro romano.

Per chi desidera vivere la storia sin dall’antichità, ma anche passare il tempo all’aria aperta immerso in un panorama mozzafiato, la riapertura del Parco archeologico culturale di Tuscolo rappresenta un’opportunità unica.