AttualitàLiving

Atti di volontariato in cambio di case gratis in Trentino Alto Adige, come partecipare

Condividi

Trentino Alto Adige. “Coliving, collaborare, condividere, abitare” è nome del progetto lanciato da Luserna, un piccolo comune del Trentino Alto Adige che ha deciso di mettere a disposizione gratuitamente alcune abitazioni in cambio di atti di volontariato volti al benessere della piccola comunità.

La richiesta è quella di essere gentili, empatici e svolgere attività e azioni per la felicità collettiva.

L’iniziativa di ‘coliving’ nasce dalla volontà dell’Amministrazione comunale di intervenire per risollevare il territorio, vittima, come altri paesini e borghi del Belpaese, di una grave spopolamento.

Ma non è tutto, l’obiettivo di Luserna è anche quello di valorizzare il patrimonio immobiliare pubblico non utilizzato.

Energia, iniziata la costruzione in Spagna della più grande centrale ad idrogeno in Europa

Luserna infatti è un territorio nascosto e preservato tra i monti e le valli del Trentino dove il silenzio e la pace regnano sovrane.

Questo paesino, completamente incastonato nel verde tra Folgaria, Passo Vezzena e Lavarone , e popolato da appena 300 persone, è raggiungibile proprio attraverso il capoluogo della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri.

Superbonus 110%, disponibile on line le linee guida. Ecco cosa prevedono

Per accedere al bando, che scadrà il 3 agosto 2020, è necessario avere meno di 40 anni, non essere residente nel territorio della Magnifica Comunità degli Altipiani Cimbri da almeno 2 anni, e avere un reddito minimo in base alla composizione del nucleo familiare.

Oceani, rifiuti di plastica triplicati nei prossimi 20 anni. Lo studio

La ricerca è rivolta a famiglie con o senza figli disposte a costruire una nuova vita a Luserna, mettendo a disposizione il tempo per atti di volontariato e collaborazioni.

Chiunque deciderà di trasferirsi qui però, dovrà imparare una nuova lingua, il paesino infatti è famoso per essere il centro nevralgico della parlata cimbra.

Tutte le informazioni per partecipare al bando si trovano a questo link.

 

 

 

 

 

Photo by Giulia Angotti on Unsplash

(Visited 34 times, 5 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago