Territorio

TRASPORTI DEL FUTURO. ECCO LE INNOVAZIONI SOSTENIBILI PIÙ INTERESSANTI

Condividi

Trasporti del futuro. Ecco alcune delle innovazioni più interessanti di quelli che potrebbero essere i trasporti del futuro.

Hyperloop, targato Tesla,è in grado di coprire lunghe distanze in breve tempo (Los Angeles – San Francisco in soli 30 minuti) sfruttando le potenzialità della levitazione magnetica, utilizzando esclusivamente energia ricavata da moduli fotovoltaici. I passeggeri di Hyperloop viaggeranno all’interno di tubi dai quali è stata asportata l’aria, raggiungendo velocità di oltre 1.200 Km/h.

Martin Jetpack è invece uno zainetto, un super-drone, provoca un innalzamento fino a 1000 metri di altezza, con un’autonomia di 30 minuti e una velocità stimata fino a 74 km orari, la cui spinta che fa volare chi lo indossa fino a un chilometro di altezza per mezz’ora.

Le auto senza conducente stanno per diventare realtà. Vi stanno investendo Google, Mercedes, e ovviamente Tesla. Una soluzione per rendere la guida più facile e sicura, per ridurre la congestione del traffico ed offrire anche maggiore autonomia alle persone più anziane o con disabilità. La tecnologia è pronta ma ci dovranno essere modifiche alle leggi prima che le auto senza conducente abbiano la possibilità di circolare sulle strade.

Skylon è pensato per trasportare nello spazio passeggeri e apparati satellitari. Si tratta di una navicella lunga 90 metri che funziona grazie a un motore a razzo che utilizza idrogeno come combustibile ed ossigeno liquido come elemento di raffreddamento.

SkyTran, sviluppato dagli ingegneri della NASA e dalla società privata Skytran, sfrutta la levitazione magnetica e dovrebbe sostituire i tradizionali mezzi pubblici. Tramite un’app si può prenotare il mini vagone che ci porterà a destinazione in un attimo. La prima sperimentazione avverrà a Tel Aviv.

Quante volte abbiamo immaginato e desiderato di  viaggiare ad una velocità supersonica e raggiungere un qualsiasi posto nel minor tempo possibile? Tutto ciò che ci sembrava impossibile e solo immaginabile sta pian piano prendendo forma, anche se molti progetti sono ancora dei prototipi. In ogni caso, queste soluzioni rappresentano anche un passo importante in termini di sostenibilità, di riduzione del traffico e quindi dell’inquinamento urbano. 

 

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago