Il tour – che toccherà tutte le province della Regione Lazio – prevede una serie di incontri di formazione per sindaci e amministratori locali sui temi delle Comunità Energetiche Rinnovabili.

Prenderà il via lunedì 15 novembre a Latina il tour Comunità Energetiche Rinnovabili ed Enti Locali, la serie di appuntamenti formativi per sindaci e amministratori locali sul tema della Transizione ecologica ed energetica.

L’annuncio – anticipato pochi giorni fa a TeleAmbiente – è stato dato sui social da Roberta Lombardi, assessora alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale della Regione Lazio.

“Sono felice di annunciare questa iniziativa nel giorno in cui si chiudono i lavori della Cop26 sul Clima – scrive l’assessora – perché è un modo per ricordarci che l’impegno per gli obiettivi globali di abbattimento delle emissioni inquinanti deve continuare, a tutti i livelli e in maniera trasversale, e noi come Regione lo facciamo con un percorso partecipato coinvolgendo i territori, che diventano così attori del cambiamento con cui cooperare e non sono più trattati come coloro che devono subire le scelte dall’alto”.

Il tour – che toccherà tutte le province del Lazio – è organizzato con il supporto di Lazio Innova e avrà al centro una serie di incontri informativi e formativi sulle modalità per far crescere e Comunità Energetiche Rinnovabili sui propri territori.

Ventotene prima comunità energetica del Lazio, Cristiana Avenali a TeleAmbiente: “La prima di tante nella nostra Regione”

“Come Assessorato alla Transizione Ecologica e Trasformazione Digitale – scrive Lombardi – abbiamo organizzato [il tour] in collaborazione con Anci, Uncem e l’Università di Roma La Sapienza, con la quale lo scorso ottobre abbiamo già inaugurato a Ventotene la prima Comunità Energetica Rinnovabile del Lazio, la prima su un’isola in tutto il Mediterraneo”

Le prossime tappe saranno il 19 novembre, a Viterbo, il 26 a Rieti, e il 29 a Frosinone, cui si aggiungeranno almeno altri due appuntamenti in provincia di Roma, ancora in via di definizione.

In un’intervista a TeleAmbiente, l’assessora Lombardi aveva dichiarato che la Regione Lazio ha “voluto potenziare l’idea delle comunità energetiche, accompagnando la misura di finanziamento nazionale con un fondo regionale di quasi due milioni di euro che servirà ad aiutare enti locali e realtà territoriali pubbliche e private che vogliono autoprodurre e autoconsumare energia sul posto. Stiamo per approvare i nuovi bandi, dopo la legge dello scorso agosto, per finanziare la progettazione delle comunità energetiche. Andremo a finanziare ulteriormente quelle realtà che oltre all’installazione di fonti energetiche rinnovabili andranno ad arricchire la comunità energetica con dei sistemi di accumulo, favorendo altre forme di energia rinnovabile o installando colonnine di ricarica per i veicoli elettrici”. 

Articolo precedenteStrage degli alberi del 2019, l’ex capo della Protezione civile: “Fu Raggi a decidere come agire”
Articolo successivoA Bologna la prima Scuola di Formazione per la Transizione Ecologica