Torino. Vuole tornare a vincere il Napoli di Maurizio Sarri dopo tre partite, compresa anche quella di Champions, dove è arrivato un solo punto. Gli azzurri faranno visita ad un Torino galvanizzato dalla vittoria di lunedì sera all’Olimpico contro la Lazio. E’ pronto per la sfida Sinisa Mihajlovic, tecnico dei granata, che ha presentato così il match in conferenza stampa: “Affronteremo il Napoli che è l’ultima big da incrociare, poi il calendario sarà più in discesa. L’anno scorso gli azzurri ci hanno preso a pallate. Mi ricordo i gol di Mertens all’andata e anche il 5-0 del ritorno. Giocano il miglior calcio del campionato e ci sarà anche Insigne. Hanno a una media punti straordinaria, ora forse sono un po’ in calo ma restano una grande squadra. Stimo molto Sarri, è schietto e bravo e spero riesca a vincere qualcosa per lui e per tutti i napoletani”.

Nonostante le difficoltà dell’ultimo periodo, il Napoli ha la migliore difesa del campionato insieme a Inter e Roma. Il reparto difensivo è maturato molto rispetto agli anni precedenti, la coppia Koulibaly-Albiol è consolidata, le riserve si sono fatte trovare pronte ogni volta che sono state chiamate in causa. E’ il reparto offensivo che sta dando qualche grattacapo a Sarri: Callejon, giocatore fondamentale per il tecnico azzurro, sta accusando delle difficoltà a livello fisico, Mertens è a secco da cinque giornate e Insigne è tormentato dalla pubalgia. Nelle ultime cinque partite l’attacco ha realizzato soltanto tre reti.

Nel Torino probabile turno di riposo per Burdisso, con Lyanco pronto a prenderne il posto. Ballottaggio a centrocampo tra Valdifiori e Acquah. Tridente offensivo con Belotti, Ljalic e Iago Falque. La notizia più importante per il Napoli è il recupero di Lorenzo Insigne; l’attaccante è stato convocato e potrebbe partire titolare.

 

18.00 Torino – Napoli (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

CLICCA QUI PER SAPERNE DI PIU’ SULLO STREAMING:

CALCIO IN TV, TUTTE LE DIRETTE STREAMING SENZA PAGARE

TORINO (4-3-3): Sirigu; De Silvestri, N’Koulou, Burdisso, Molinaro; Rincon, Valdifiori, Baselli; Iago Falque, Belotti, Ljalic; All.: Mihajlovic.

NAPOLI (4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik; Callejon, Mertens, Insigne; All.: Sarri.

Articolo precedenteINTER-UDINESE, PROBABILI FORMAZIONI. DIRETTA TV STREAMING
Articolo successivoROMA, ANDREA ORLANDO, NON CE NE ANDIAMO DAL PD. E SFIDA RENZI