Il cantante, grande amante degli animali, ha salvato il cane appena un mese dopo la morte di Jake.

Tiziano Ferro salva dal canile un altro cane anziano e malato, adottandolo. Una vera e propria usanza per il cantante pontino e per il marito, Victor Allen, che sembrano decisi a dare l’esempio sul bisogno di amore per quei cani, ormai adulti, che non hanno una famiglia e che sono costretti a vivere nei canili. Ad un mese dalla morte di Jake, un altro cane anziano e malato che la coppia aveva adottato, nella famiglia arriva anche Johnny, il cui nome è stato poi italianizzato in… Gianni.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro)

Ha 8 anni. Abbandonato e finito nella lista “eutanasia” di un brutto canile, perché per lui non c’erano richieste.
Pensare a questo mi strazia il cuore. Ma la sua vita d’ora in poi sarà solo gioia e amore infinito” – ha scritto Tiziano Ferro sui social – “Perché la scomparsa di Jake possa significare qualcosa: il nuovo inizio per un altro angelo che viveva a un centimetro dal nulla. Se avete bisogno d’amore ricordate sempre che i cani adulti sono una garanzia: dolci, mansueti , capaci di insegnare smisurata gratitudine – pensateci! Benvenuto a casa Gianni!“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro)

L’adozione di Gianni arriva un mese dopo la morte di Jake, il cane di 7 anni che Tiziano Ferro aveva adottato alla fine del 2020. Lo aveva salvato dal canile, dopo una vita di maltrattamenti che non gli garantiva molta longevità. “Grazie per questo anno d’amore, ci hai dato lezioni di gratitudine e fedeltà nonostante arrivassi da anni di maltrattamenti e di canile” – aveva scritto Tiziano Ferro – “Nella tua infinita generosità hai deciso di dare spazio a un altro di quei cani adulti che nessuno vuole, solo perché la gente non conosce l’amore superiore di cui sono stracolmi“.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tiziano Ferro (@tizianoferro)

Sempre insieme al marito Victor Allen, Tiziano Ferro aveva adottato anche un altro cane anziano e malato. Beau, questo il nome, era morto nel 2020, dopo aver vissuto con la coppia solo per pochi mesi. “Caro Beau, forse non ho mai veramente accettato la tua dipartita dopo soli quattro mesi insieme. Cosa avrei dato per incontrarti prima di tanti anni in canile!” – aveva scritto Tiziano Ferro – “Però voglio dirti grazie, sai? Per gli insegnamenti, la fede e la pazienza. E per l’amore incondizionato, vero e puro anche se avevi ancora addosso le ferite e il dolore dell’abbandono. Da quando te ne sei andato abbiamo deciso che sarà per noi una missione adottare cani adulti. Per dare loro l’opportunità che meritano, perché quell’amore profondo non ha pari, perché ce lo hai insegnato tu“.

Articolo precedenteCovid, scoperta una misteriosa variante nelle fogne di New York
Articolo successivoKenya, un incendio sta distruggendo il parco nazionale di Aberdare