TIRAMISÙ, BATTUTO A GORIZIA IL RECORD DEL MONDO. ECCO LA RICETTA ORIGINALE

Tiramisù record.  Il Tiramisù di Villesse(Gorizia) è il più lungo del mondo con 266,90 metri. Oltre 420 teglie di tiramisù assemblate assieme e appoggiate su un lunga tavolata nel corridoio del centro commerciale Tiare. E se volete ecco la ricetta originale di uno dei dolci più amati da grandi e piccini.

La squadra, capitanata dall’organizzatore Mirko Ricci, già detentore di due Guinness World Record con il tiramisù più “pesante” e grande del mondo, con 3015 chili, è composta da più di 30 pasticceri che hanno preparato oltre 420 teglie di tiramisù.  Il Tiramisù di Villesse ha  ottenuto un «Official Attempt», con certificazione ufficiale dei giudici del guinness World Record che è stato battuto il vecchio record di 200 metri.

Per realizzare la prova – spiega Mirko Ricci, organizzatore della giornata – sono stati utilizzati 400 chili di mascarpone, 400 chili panna, 48 mila savoiardi, 420 litri di caffè, 200 chili di zucchero, 3 mila uova, 47 litri di marsala. Il dolce ha 4 strati perché il regolamento impone che l’altezza minima sia di 8 cm e la larghezza di 15. Per perfezionare le misure i pasticceri hanno tagliato a mano a mano 10.100 savoiardi”.

Un dolce che nasce proprio in Friuli (anche se ci sono varie teorie sulle origini) ed è famoso in tutto il mondo per la sua bontà. Vi è venuta voglia di mangiare un tiramisù? In poco tempo potete realizzarlo a casa. Ecco la ricetta.

Ingredienti

  • Savoiardi 300 g
  • Uova freschissime (circa 4 medie) 220 g
  • Mascarpone 500 g
  • Zucchero 100 g
  • Caffè della moka già pronto (e zuccherato a piacere) 300 g
  • Cacao amaro in polvere per la superficie q.b.

Per cominciare metti il caffè sul fuoco. Separa i tuorli dai rossi. Monta i tuorli a neve (aggiungi un pizzico di sale). In un’altra ciotola sbatti con una frusta elettrica i rossi con lo zucchero. Unisci il mascarpone e poi i tuorli montati a neve mischiando tutto con un cucchiaio dall’alto verso il basso (in questo modo non smonterai i tuorli). La crema è pronta.  Inizia ad inzuppare i savoiardi nel caffè e ad alternare crema e biscotti,  2/3 strati in base a come lo preferisci.  Conserva in frigo per un paio d’ore (se rimane tutta la notte sarà ancora più buono). Prima di servire spolvera con del cacao amaro.

Ps. La ricetta originale del tiramisù utilizza come biscotti i savoiardi, ma se volete realizzare qualcosa di differente, provatelo anche con i biscotti novellini.

 

(Visited 66 times, 1 visits today)