The Living Sea, il 2 settembre l’evento contro lo shark finning

153
0

“The Living Sea” la mostra per promuovere nello spettatore la presa di coscienza dell’interdipendenza tra natura e uomo. Il 2 settembre un evento sullo shark finning.

Il mare come organismo vivente è al centro della mostra fotografica “The Living Sea”.

L’esibizione presentata a giugno e voluta da Marevivo e FON, sarà visitabile fino all’11 settembre presso il museo di Storia Naturale di Venezia.

All’interno della mostra, il 2 settembre, si terrà un
evento contro lo shark finning ovvero l’asportazione e il commercio delle pinne di squalo, animale a rischio estinzione le cui estremità vengono vendute al mercato asiatico per fini gastronomici.

La mostra intende promuovere nello spettatore la presa di coscienza dell’interdipendenza tra natura e uomo, perché dalla salute dei mari dipende la sopravvivenza del genere umano.

Presente all’evento sullo shark finning Hussain Aga Khan, fotografo della mostra The Living Sea che, insieme a Simone Piccoli, videomaker, ha documentato lo stato dei mari a Tonga, in Messico e in Egitto. Venezia, città che vive in osmosi con le sue acque, ha voluto ospitare la mostra e si candida con i suoi musei a diventare ambasciatrice degli oceani nel mondo.

Articolo precedenteFrancia alla prese con gli incendi. Il video dei pompieri in azione nell’inferno di fuoco
Articolo successivoPaura nucleare, Consiglio di sicurezza dell’Onu sulle sorti di Zaporizhzhia: “Siamo preoccupati”