Yishan Wong: “Chi pensa sia solo greenwashing non conosce il problema”

Prima la vita come manager di grandi aziende della tecnologia (tra cui Paypal, Facebook e Reddit, che ha contribuito a lanciare), poi il ritiro a vita privata alle Hawaii per combattere il forte stress di un lavoro che gli stava togliendo la felicità.

Oggi Yishan Wong è tornato alla vita pubblica ma non riprendendo in mano il suo lavoro nelle Big Tech ma per tentare di salvare il Pianeta.

Come? Piantando mille miliardi di alberi e riforestando 3 miliardi di acri di terreno degradato.

Il progetto si chiama Terraformation. Al quotidiano La Repubblica Wong ha spiegato: “La riforestazione è la soluzione più semplice, efficace, economica e che si può promuovere su larga scala. Mentre facevo i miei calcoli per studiare la nascita di Terraformation è uscito uno studio del Politecnico di Zurigo, molti numeri combaciavano e così ho avuto la conferma”.

La start up fondata da Wong per riforestare il pianeta prevede una serie di servizi. “Possiamo provvedere ai semi, alle nursery (una serra, che si può montare facilmente, come un mobile Ikea, dove tenere le piantine appena nate), all’equipaggiamento per piantare gli alberi, sia hardware che software, al training delle persone e aiutiamo anche a trovare i fondi necessari. Per l’equipaggiamento e il training cooperiamo con altre realtà, mentre ci stiamo specializzando sui semi e i finanziamenti”.

Fino a oggi la start up ha piantato circa 850mila alberi. Per arrivare all’ambizioso traguardi di mille miliardi ci vorrà ancora tanto. Ma la strada, assicura Wong, è quella giusta.

Un “buco” di 80mila km quadrati si è aperto nei ghiacci dell’Antartide

Articolo precedenteUn “buco” di 80mila km quadrati si è aperto nei ghiacci dell’Antartide
Articolo successivoMais Ogm, il ministro Patuanelli apre alla possibilità di usarlo come mangime per gli animali