Il colosso della tecnologia IBM ha annunciato un nuovo prototipo di batteria che rimpiazzerà le batterie a litio. Il nuovo modello si ricaricherà più velocemente, avrà più potenza e non sarà composto da metalli pesanti che causano danni all’ambiente.

Le batterie a litio vengono utilizzate da molto tempo ma spesso causano problemi; la batteria si scarica velocemente, si ricarica lentamente, può esplodere e causare problemi all’ambiente. IBM (International Business Machines Corporation) ha annunciato che la nuova batteria su cui sta lavorando potrà caricarsi più rapidamente, sarà meno infiammabile e non conterrà metalli.

Inquinamento, le sei sostanze più pericolose al mondo

IBM non ha rivelato di cosa sia composta la nuova batteria ma sostiene che tre componenti possono essere estratti dall’acqua del mare. Di conseguenza i costi ambientali e umanitari dell’estrazione di metalli pesanti verranno ridotti, cosa che inciderà sul prezzo della nuova batteria, rendendola più economica. In particolare il cobalto, disponibile in Africa centrale, è finito al centro delle accuse per le pratiche di sfruttamento che vengono compiute per la sua estrazione.

Alluminio, il Ministero della Salute lancia l’allarme: è tossico

La nuova batteria avrà molti vantaggi rispetto a quella a litio come si legge sul sito della compagna: “la nuova batteria sarò ottimizzata per superare la capacità di quella a litio in numerose categorie come costi, tempi di caricamento, energia, efficienza e minore infiammabilità.

Piombo, una delle sei sostanze inquinanti più pericolose al mondo

Sul sito di IBM sono presenti alcuni dettagli della nuova batteria:

  • Costi più bassi: i materiali catodici utilizzati costano meno perché non contengono cobalto, nickel ed altri metalli pesanti. Questi materiali sono difficili da estrarre e ultimamente hanno scatenato delle polemiche riguardo ai danni ambientali.
  • Ricarica più veloce: meno di cinque minuti per raggiungere l’80% della carica senza comprometterne la capacità di ricarica.
  • Alta densità di potenza: più di 10,000 W/L, superando il livello che la tecnologia a litio può raggiungere.
  • Alta densità energetica: un rapporto energia/volume di 800 Wh/L.
  • Efficienza energetica eccellente: più del 90% (calcolato dal rapporto energetico per far scaricare la batteria e l’energia necessaria per caricarla.
  • Minor infiammabilità degli elettroliti.
Articolo precedenteRegno Unito, ambiente al centro del discorso della Regina Elisabetta
Articolo successivoMediterraneo, quasi 50.000 esemplari di 116 specie diverse hanno ingerito plastica