Attualità

“TARTALOVE”, ADOTTA UNA TARTARUGA MARINA

Condividi

“Tartalove”, adotta una tartaruga marina. Sos Tartarughe marine.

Sono circa 200mila gli esemplari che ogni anno vengono catturati accidentalmente dai pescatori, moltissimi muoiono a causa della plastica e dei rifiuti ingeriti, intrappolate nelle reti o ferite dalle eoliche.

I nidi sulle spiagge possono essere travolti dai trattori spazza spiaggia e i piccoli appena nati, disturbati da luci e rumori molesti, possono perdere l’orientamento e non raggiungere il mare.

Grazie agli studi condotti nel Tirreno settentrionale sulla specie ‘Caretta caretta‘, la più diffusa nei nostri mari, hanno dimostrato l’ingestione di plastica nel 71% degli casi.

In 22 campioni sono stati trovati 483 frammenti di rifiuti, con una media di oltre 16 pezzi a esemplare.

“Negli ultimi anni la sensibilità e l’attenzione nei confronti di questi animali è molto aumentata – spiega il direttore generale di Legambiente, Stefano Ciafani – grazie anche alla collaborazione dei pescatori e dei turisti; grazie ai nostri volontari decine di nidi sono stati monitorati e protetti fino alla schiusa delle uova, ma dobbiamo fare di più. Per questo abbiamo pensato a Tartalove“.

Un contributo volontario che permetterà di curare e salvare migliaia di esemplari a rischio, monitorare le spiagge in cerca di nidi da proteggere, informare le persone dei giusti comportamenti da adottare per salvaguardare il benessere degli esemplari che popolano i nostri mari.

Differenti sono le cause di incidente, come differenti sono le cure di cui questi esemplari necessitano.

Alcune tartarughe hanno bisogno di delicate operazioni chirurgiche, altre di riabilitazione in vasca. Grazie alla collaborazione di esperti veterinari, infatti, circa il 97% delle tartarughe riesce a guarire e a riprendere il mare.

Sul sito www.tartalove.it è possibile visionare periodicamente le foto e le brevi storie delle tartarughe da adottare personalmente o come regalo per una persona cara.

Per ogni donazione verrà inviato un piccolo kit di adozione paper-free, che include un certificato di adozione, una fotografia della tartaruga scelta e un racconto più ampio della sua storia.

 

(Visited 535 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago