Home Attualità Animali Referendum in Svizzera, gli allevamenti intensivi resteranno aperti

Referendum in Svizzera, gli allevamenti intensivi resteranno aperti

Referendum in Svizzera, gli allevamenti intensivi resteranno aperti

La consultazione popolare ha bocciato la proposta delle associazioni ambientaliste, animaliste ed ecologiste.

La Svizzera ha detto “no” alla chiusura degli allevamenti intensivi. Gli elettori elvetici hanno respinto il referendum popolare per migliorare il benessere di galline, maiali e mucche. A promuovere la consultazione popolare erano state le associazioni ambientaliste ed ecologiste con l’obiettivo di inserire la tutela degli animali nella Costituzione del Paese.

Siamo delusi, ma allo stesso tempo siamo orgogliosi di avere raggiunto milioni di persone in Svizzera e all’estero con la nostra ampia campagna che ha riunito le associazioni per i diritti degli animali, per la protezione dell’ambiente e per l’agricoltura“, ha commentato l’organizzazione politica elvetica “Sentience Politics“.

Tra gli altri sostenitori del referendum in Svizzera, ci sono stati anche i partiti politici di sinistra e Greenpeace.

Previous articleElezioni, Costa sconfigge Di Maio. Lotito eletto al Senato in Molise
Next articleRussia, sparatoria in una scuola: almeno 13 morti, tra cui sette bambini