Breaking News

SVEZIA-ITALIA FORMAZIONI, DIRETTA TV ORE 20.45 BUFFON:”ANDREMO AL MONDIALE”

Condividi

Roma. Ci siamo. Questa sera gli azzurri si giocheranno parte della qualificazione per i Mondiali di Russia 2018. Gara d’andata dei playoff in Svezia davanti ai 50mila tifosi di casa, una marea gialla pronta a sostenere per tutti i 90 minuti i padroni di casa. Vietato fallire per gli uomini di Ventura, un risultato positivo renderebbe più agevole la partita di ritorno. Clima gelido a Solna, le previsioni danno pioggia con il rischio di nevischio, ma il tetto della Friends Arena dovrebbe rimanere aperto.

Ventura non rinuncerà al 3-5-2. Davanti forfait di Zaza per un problema al ginocchio sinistro, pronto Belotti per affiancare Immobile. A centrocampo confermato il trio in mediana Verratti-De Rossi-Parolo con Darmian e Candreva sulle fasce. Linea difensiva a tre composta dalla BBC davanti al capitano Gigi Buffon, che ieri in conferenza stampa ha caricato l’ambiente: ”Per battere la Svezia bisognerà fare un’ottima partita. E’ una sfida particolare perché sono due gare che potrebbero permetterci di staccare il pass per il Mondiale. Dobbiamo dare il massimo perché questo accada. Gioco per raggiungere traguardi come questo, il mio sesto Mondiale: se ci riesco sarà una grande gioia, non penso nemmeno all’ipotesi contraria”.

Il commissario tecnico svedese Janne Andersson si affida al 4-4-2: al centro della difesa Lindelof e Granqvist, a centrocampo Ekdal in coppia con Larsson. Davanti Toivonen-Berg.

20.45 Svezia – Italia (diretta tv in chiaro su Rai1)

Probabili formazioni:

SVEZIA (4-4-2): Olsen; Krafth, Lindelof, Granqvist, Augustinsson; Claesson, Larsson, Ekdal, Forsberg; Toivonen, Berg; All.: Andersson

ITALIA (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Candreva, Verratti, De Rossi, Parolo, Darmian; Immobile, Belotti; All.: Ventura.

(Visited 101 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago