superbonus stop proroghe governo

Un vero braccio di ferro interno alla maggioranza.

I fondi sono finiti, stop a nuove proroghe per il Superbonus. Ed è così che, all’interno della maggioranza di Governo, inizia a crearsi il caos. Non c’è più solo il M5S a chiedere di rivedere il meccanismo di efficientamento energetico degli edifici e il Governo potrebbe portare in Parlamento una modifica sull’ampliamento delle cessioni. L’ipotesi al momento è di permettere la cessione del credito ad altri soggetti oltre alle banche, escludendo solo le persone fisiche. L’accordo tra i partiti della maggioranza e l’Esecutivo, tuttavia, non appare semplice da raggiungere.

Nel settore edilizio la maggiore preoccupazione riguarda le cessioni. La Cna è stata ricevuta dal ministro dell’Economia, Daniele Franco, e ha spiegato: “Decine di migliaia di imprese della filiera delle costruzioni non riescono a edere i crediti d’imposta legati ai bonus per la riqualificazione degli immobili a causa del congelamento del mercato“. Si attendono sviluppi nell’immediato futuro, con la chiusura dei lavori delle commissioni Bilancio e Finanze sul Dl aiuti.

Articolo precedentePos obbligatorio, dal 30 giugno scattano le sanzioni
Articolo successivoCaldo estremo in tutto il mondo: dall’Artico al Giappone, temperature fino a 35°C sopra la media