giuseppe conte superbonus

Il presidente del M5S è stato, da presidente del Consiglio, il protagonista dell’accordo per il Recovery Fund.

Giuseppe Conte torna a difendere il Superbonus. Il presidente del M5S ed ex presidente del Consiglio, che era stato protagonista dell’accordo europeo per il Recovery Fund, ha spiegato: “Il Superbonus è una delle migliori misure che abbiamo adottato, è per questo che l’Ue ci ha dato i fondi del Pnrr“.

Durante un incontro elettorale a Piacenza, l’ex presidente del Consiglio ha spiegato è tornato a difendere la bontà della misura. “Si è fatto di tutto per criminalizzarlo e progressivamente sono state introdotte limitazioni che di fatto lo rendono difficilmente praticabile” – ha spiegato Giuseppe Conte – “Anche l’Ue ha elogiato il Superbonus, ma i dati sugli abusi sono stati mistificati. Quando parlano di 4,4 miliardi di euro di crediti contestati, parlano di tutti i bonus, sostegni e agevolazioni erogate“.

Successivamente, in un post su Facebook, l’ex presidente del Consiglio è tornato a difendere il Superbonus. “Quando lo abbiamo approvato eravamo nei primi mesi della pandemia. L’intero settore delle costruzioni viveva da anni una crisi profonda, con tanti lavoratori lasciati a casa” – spiega Giuseppe Conte – “Il Superbonus è stato e continua a essere un traino decisivo per l’economia italiana e per una vera transizione energetica. Taglia le emissioni, l’inquinamento e le bollette“.

Conte ha poi illustrato tutti i dati che certificano l’effetto positivo del Superbonus: il +6,6% del Pil nel 2021 è legato, per il 15%, alla crescita dell’edilizia; il settore dell’edilizia nel 2021 è cresciuto del 15,1% (maggior aumento d’Europa); +127mila posti di lavoro a fine 2021 e +44mila posti di lavoro nel primo bimestre 2022; +30mila imprese edilizie negli ultimi due anni; risparmio energetico equivalente al consumo elettrico di circa 1,7 milioni di famiglie; solo il 3% dei 4,4 miliardi di truffe legate ai bonus edilizi riguarda il Superbonus. “A differenza di tanti detrattori in Italia, l’Ue considera il Superbonus una misura decisiva per la transizione ecologica“, conclude il presidente del M5S.

Articolo precedenteElezioni, presentata la lista ‘Siamo Grottaferrata’ a sostegno di Mirko Di Bernardo
Articolo successivoScoperta la “pianta più grande al mondo”: si estende per 200 km²