Home Attualità Superbonus, Pichetto: “Non potevamo fare diversamente”. Rixi: “Possibile intervento di Cdp”

Superbonus, Pichetto: “Non potevamo fare diversamente”. Rixi: “Possibile intervento di Cdp”

superbonus gilberto pichetto fratin

Le parole del ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica e l’ipotesi annunciata dal viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il convegno di Illumia a Bologna, incentrato sulla crisi energetica, ha visto anche Gilberto Pichetto Fratin parlare del controverso decreto che rischia di affossare diversamente il Superbonus.

Non era possibile fare diversamente, adesso il governo valuterà anche rispetto a quelle situazioni che hanno determinato circa un 15 miliardi di crediti incagliati. Le aziende falliscono non perché abbiamo bloccato la cessione del credito, ma perché nessuno gli comprava il credito” – ha spiegato il ministro dell’Ambiente e della Sicurezza energetica – “Dovremo porci la questione di una regolamentazione che sia duratura nel tempo e che permetta di dare un aiuto alle famiglie per gli interventi sul sistema immobiliare italiano, che è molto particolare, che non è quello della Germania o dell’Olanda. Da noi la casa è sempre stata il risparmio delle famiglie“.

Intanto, però, il governo pensa già a delle misure correttive per far fronte al pagamento nei confronti delle imprese, con le banche che da tempo non intendono più pagare i crediti. Edoardo Rixi, viceministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha annunciato che tra le ipotesi al vaglio del governo c’è anche un intervento di Cassa Depositi e Prestiti.