AttualitàRiciclo e Riuso

Utilizzare il succo d’arancia per dare energia elettrica a 73.000 case di Siviglia

Condividi

Utilizzare il succo d’arancia per dare energia elettrica a 73.000 case. È il progetto pilota lanciato dall’azienda idrica municipale di Siviglia, in Spagna, che intende utilizzare le tante arance amare recuperate dalle strade pubbliche per generare energia pulita.

Le strade di Siviglia infatti sono ricche di aranci e ogni anno, per la troppa quantità, questi frutti cadono a terra e marcendo creano un problema per la salute della popolazione: sia in termini di rischi per i pedoni, sia in termini di odore fastidioso e nocivo per la salute.

Per il 2021 è prevista una raccolta di arance amare di circa 5.700 tonnellate – circa il 37,5% rispetto alla scorsa stagione, ma lungo le strade di Siviglia si riverseranno i frutti di oltre 50.000 aranci che non verranno raccolti.

Parte il primo progetto per il recupero delle capsule del caffè

È proprio per evitare questo spreco di frutta e rischi per la salute dei cittadini che l’azienda municipalizzata Emasesa ha avviato già un progetto che utilizza il succo di 35 tonnellate di arance per generare metano utile a fare funzionare uno degli impianti di depurazione dell’acqua della città.

Calcolando che da ogni frutto si estrae il 50% di succo e il 50% di buccia, per ogni tonnellata di arancia vengono generati circa 500 litri di succo e circa 500 chili di buccia.

Le bucce e le fibre che ‘avanzano’ dal processo di estrazione del succo, vengono portate in una macchina di compostaggio che le trasforma in fertilizzante che viene riutilizzato nei campi della provincia.

Emasesa non ha intenzione di fermarsi, infatti vuole aumentare la quota di frutta raccolta dalle strade per generare elettricità da immettere nella rete.

Vintage e seconda mano, i migliori siti per il tuo shopping etico e sostenibile

Secondo la municipalizzata, il potenziale del progetto è enorme, vista la grande quantità di frutta che altrimenti andrebbe in discarica o sarebbe usata interamente come fertilizzante.

Test previsionali hanno mostrato che 1.000 kg di arance possono produrre 50 kWh, sufficienti per fornire elettricità a cinque case per un intero giorno.

Per questo, se venissero riciclate tutte le arance della città, l’elettricità prodotta potrebbe alimentare 73.000 case.

(Visited 52 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago