Animali

Strage di elefanti in Botswana, misteriosa morte di 350 esemplari

Condividi

Una moria drammatica e per il momento ancora misteriosa: 350 elefanti in Botswana si sono accasciati al suolo. Per gli scienziati si tratta di un “disastro ambientale”. 

Sono ancora sconosciute le cause della drammatica moria di più di 350 elefanti in Botswana. Gli esemplari sono di tutte le età, sia femmine che maschi. Molti si sono accasciati per terra dopo aver girato ripetutamente su se stessi.  A riportare la notizia è il Guardian

Botswana, si indaga sulla morte dei 154 elefanti: escluso il bracconaggio

Il governo del Botswana non ha ancora testato campioni quindi non ci sono informazioni su ciò che sta causando le morti o se potrebbero rappresentare un rischio per la salute umana. Le due possibilità principali sono avvelenamento o un patogeno sconosciuto. L’antrace – inizialmente considerata la causa più probabile – è stata esclusa. Anche il coronavirus è stato menzionato, ma sembra un’ipotesi improbabile. 

Per gli scienziati si tratta di un “disastro ambientale” cominciato a inizio maggio quando fu trovato un gruppo di elefanti morti nel delta dell’Okavango. Alla fine del mese il numero era salito a 169 e a metà giugno più che raddoppiato con il 70% degli animali trovati senza vita vicino a pozze d’acqua.

Etiopia, sei elefanti morti in un giorno a causa del bracconaggio illegale

Si tratta di un estinzione di massa a un livello che non si vede da molto tempo. Al di fuori della siccità, non conosco un’estinzione che sia  stata così significativa “, ha dichiarato il dott. Niall McCann, direttore del National Park Rescue, con sede nel Regno Unito – Alcuni di loro si sono accasciati sul muso, il che vuol dire che sono morti molto velocemente, altri sembrano essere molti più lentamente, quindi è difficile stabilire quale sia la tossina che ha causato il decesso“. 

Il dott. Cyril Taolo, direttore ad interim del dipartimento della fauna selvatica e dei parchi nazionali del Botswana, ha detto al Guardian: “Abbiamo inviato campioni per il test e ci aspettiamo i risultati entro un paio di settimane circa“. 

Elefanti, la caccia torna legale in Botswana: basterà pagare duemila euro a uccisione

La moria di elefanti nel delta dell’Okavango, dove ci sono 15mila esemplari, circa il 10% del totale: la popolazione supera i 130mil, è un disastro a più livelli per il Botswana. Il turismo ecologico infatti rappresenta il 10-12% del Pil, secondo solo al business dei diamanti. E’ davvero un disastro ambientale, spiega McCann, che  accusa il paese di non proteggere la sua più grande risorsa.

Foto copertina The Guardian
(Visited 82 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago