#STOPINCENDI2018, LA CAMPAGNA PER LA TUTELA DEI BOSCHI E DELLE AREE PROTETTE ITALIANE

#Stopincendi2018. ”Incendi boschivi e prevenzione: intelligence, tecnologia e presidi agricoli per la tutela dei boschi e delle Aree Protette italiane”, il titolo del convegno promosso al Senato, che ha fatto da trampolino di lancio per la Campagna #StopIncendi2018. Testimonial Jimmy Ghione.

L’estate è alle porte e come ogni estate, assistiamo allo stesso terrificante spettacolo. Siccità, vento, mozziconi di sigaretta, un pastore che brucia le sterpaglie, il fulmine di un temporale improvviso ma soprattutto la mano della criminalità organizzata o quella di un incendiario, non sono più una novità, ma un rito annuale.

Nel 2017 il bilancio degli incendi ha toccato picchi record: da inizio anno, 140 mila ettari di bosco sono andati a fuoco. Il triplo del 2016.

Il patrimonio boschivo italiano, copre attualmente circa il 36% della superficie del territorio nazionale.

Secondo una stima della Protezione Civile, negli ultimi 30 anni è andato perso il 12% del nostro patrimonio forestale.

Numeri allarmanti, che si traducono in inestimabili danni agli ecosistemi colpiti e pericolosi effetti sulla già precaria tenuta idrogeologica del territorio.

Le stime del Comando unità per la tutela forestale, ambientale e agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri sui danni ambientali causati dai roghi nel 2016 si attestano intorno ai 14 milioni di euro. I soli costi per l’estinzione sono stati quantificati in quasi 8 milioni, per un totale di quasi 22 milioni.

Nel 2017 sono bruciati oltre 140 mila ettari di terreno, “altro che annus horribilis” – ha detto il ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio, intervenendo all’evento di lancio della campagna #StopIncendi2018.

“Sono convinto – ha continuato – che se non è possibile avere pene più pesanti ci deve essere almeno la certezza della pena. Chiunque commetta un reato di questo tipo, deve essere punito, sia esso un ragazzino o un agricoltore. Non ci devono essere ne’ se ne’ ma”.

Quanto all’accorpamento del Corpo Forestale all’Arma dei Carabinieri, “io – ha spiegato Centinaio – continuo ad avere le mie perplessità. Però aspettiamo ancora un po’, visto che l’anno scorso era ancora un momento di transizione. Poi però vediamo se aveva ragione l’ex ministro Madia o chi ha contestato il provvedimento”.

Annunci importanti sono arrivati dal Ministero dell’Ambiente.

“Una delle progettazioni speciali che come ministro dell’Ambiente voglio mettere sul tavolo – ha detto Sergio Costa – è quella della videosorveglianza nei parchi e nelle zone dove si rivelano particolari rischi di incendi boschivi. Nelle prossime settimane, prima dell’arrivo del caldo intenso, verrà inaugurato – ha proseguito Costa – il primo sistema di videosorveglianza all’interno del parco Nazionale del Vesuvio, che ha sofferto tantissimo durante la scorsa estate”

Un primo passo – ha spiegato ancora il ministro – cui seguiranno altri. La videosorveglianza, non è solo uno strumento repressivo ma anche preventivo, perchè ci aiuterà a evitare incontrollati depositi di rifiuti che sono purtroppo uno degli elementi scatenanti degli incendi, come ci confermano le indagini condotte dall’Arma dei Carabinieri”.

La vera sfida però, non è fronteggiare l’emergenza, ma fare prevenzione.

Accanto ad un capillare controllo del territorio, all’utilizzo di strumentazione tecnologica ed alla collaborazione di tutti gli attori, importante è il comportamento responsabile dei cittadini all’interno delle aree verdi o nella tempestiva segnalazione di focolai d’incendio.

 

II convegno per la promozione della Campagna #StopIncendi2018 dal titolo ”Incendi boschivi e prevenzione: Intelligence, tecnologia e presidi agricoli per la tutela dei boschi e delle Aree Protette italiane”  si tenuto a Roma mercoledì 13 giugno 2018, ore 10:00, alla Sala Caduti di Nassirya presso il Senato della Repubblica (Piazza Madama).

L’iniziativa è promosso dalla Sen. Loredana De Petris (Presidente del Gruppo Misto) in collaborazione con la Fondazione UniVerde e Teleambiente. Media partner: Adnkronos Prometeo.

(Visited 525 times, 1 visits today)

Leggi anche