Home Animali USA, New York in tribunale contro lo Stato per la vendita di...

USA, New York in tribunale contro lo Stato per la vendita di foie gras

USA, New York in tribunale contro lo Stato per la vendita di foie gras

La città di New York è pronta alla battaglia legale contro lo Stato dopo la rimozione del divieto di vendita di foie gras.

Continuano le polemiche sulla vendita di foie gras, paté di fegato di oca ottenuto attraverso l’alimentazione forzata dei candidi uccelli, dopo lo scontro tra allevatori e istituzioni degli Stati Uniti d’America. La città di New York ha impugnato la sentenza del Dipartimento statale dell’agricoltura e dei mercati a favore dei produttori del prelibato cibo. Sì, perché la metropoli americana avrebbe dovuto bandire il foie gras entro novembre 2022 dopo la storica decisione dell’ex Sindaco Bill de Blasio del 2019.

Eppure, secondo le aziende venditrici di paté di fegato di oca, il provvedimento avrebbe violato una Legge statale sull’agricoltura a tutela degli allevamenti. E così, dopo avere presentato una petizione alla Corte Suprema di Albany, la città di New York è pronta a una battaglia legale contro lo Stato per garantire il benessere degli animali vittime di pratiche anacronistiche.

Qualche mese fa, Re Carlo III aveva vietato, invece, il consumo di foie gras nelle mense delle Residenze Reali del Regno Unito. La decisione del Sovrano, però, non aveva stupito gli ambientalisti. Già, perché nelle fattorie biologiche di Sua Maestà il paté di fegato di oca era stato bandito da almeno dieci anni.

Articolo precedenteEnergia, l’Italia punta su Algeria per diventare hub energetico
Articolo successivoVino, Pastorelli del Consorzio Manduria contro le dichiarazioni di Viola e Lopalco