AttualitàInquinamento

Si trova a Spinea la ‘casa solare’ che funziona con soli 50 cent di energia al giorno

Condividi

Si trova a Spinea, comune della città metropolitana di Venezia, la casa del futuro che consuma appena 50 centesimi di energia al giorno. Il progetto dell’edificio è stato gestito e realizzato dallo studio architettonico Tegon di Mira, in collaborazione con CasaClima.

La realizzazione del casa solare ha richiesto molto lavoro ma ha permesso di raggiungere l’obiettivo di una casa a ‘impatto zero’.

“Basta l’equivalente del consumo di energia elettrica di un fon o di un computer per riscaldarsi – scrive Massimo Tonizzo su le pagine di La Nuova di Venezia e Mestre – una televisione accesa per dare refrigerio in inverno”.

L’edificio, che funziona con appena 50 centesimi di energia al giorno, si sviluppa su due livelli per un totale di 160mq.

Inoltre, è stata realizzata interamente in legno, con una fibra spessa fino a 40 cm. Possiede un impianto di fitodepurazione che sfrutta un sistema con vasca a canne palustri e pareti in gesso naturale.

La casa è stata poi dotata di un nuovo sistema di filtraggio dell’aria che sembra essere in grado di proteggere gli occupanti dal Covid-19.

 “Abbiamo iniziato il progetto effettivo poco prima di Natale – spiega Giorgio Malavasi, il proprietario della struttura ribattezzata ‘casa solare’ – ed ora dal primo di agosto ci potremo trasferire. La casa è pronta ed autosufficiente in tutto, ad emissioni quasi zero ed ecologica, così come sognavo da tempo, ed è la prima in tutto il Veneto con caratteristiche simili”.

In Italia, ci sono solo altri 5 immobili che vantano caratteristiche simili con una classificazione energetica “Gold nature”, il massimo riconoscimento concesso alle costruzioni cosiddette “ecologiche”.

Ma quanto costa una casa di questo tipo?

 “Posso dire che al metro quadro siamo sui 2000 euro totali – fa sapere  Malvasi – ma dai nostri calcoli le spese totali energetiche per viverci in quattro saranno pari a circa cinquanta centesimi al giorno: quindici euro al mese di spese vive, ovviamente tasse escluse, per luce ed acqua”.
 

(Visited 51 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago