Breaking NewsRoma

SPIN TIME LABS, ROMA. PARTE LA STAGIONE DI EVENTI CON “KASSANDRA”

Condividi

Spin Time Labs. Parte la stagione di eventi allo Spin Time Labs, lo spazio occupato in via Statilia 15  vicino a Santa Croce in Gerusalemme, nei locali dell’Audorium Santa Croce. Si inizia con “Kassandra”di Kevin Rittberg.

La stagione di Spin Time è cominciata venerdì 21 settembre con” Kassandra”, di Kevin Rittberg, regia a cura di Alessandra Cutolo. Una compagnia formata da uomini e donne nigeriane, senegalesi e italiane in scena con un testo che racconta un naufragio. Gli attori sono gran parte da gente che ha attraversato il mare sui barconi e prima del mare il deserto. Una compagnia che vive in Italia dividendosi tra Sprar e case occupate.

“In momento storico e politico come questo, nel quale l’attuale governo ha letteralmente sturato la fogna, la nostra risposta è (e non può non essere) culturale. Contro un governo che agita politiche e azioni razziste, di repressione, di chiusura e di odio, replichiamo attuando e manifestando la convivenza, lo scambio e l’apertura. Portiamo come attori in scena chi è quotidianamente bersagliato: proponiamo e dimostriamo un’alternativa, che riparte inevitabilmente dall’aggregazione, la cultura e l’incontro”- questo l’appello dello Spin Time Labs.

Uno spettacolo teatrale e un’incontro sulle emergenze abitative e migratorie con particolare attenzione alle politiche del comune di Roma. Presenti Paolo Ciani, consigliere regionale del Lazio e Monsignor Paolo Lojudice, vescovo di Roma Sud.

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/spintimelabs/

 

(Visited 168 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago