Attualità

SPELACCHIO È MORTO, NE DÀ IL TRISTE ANNUNCIO IL COMUNE DI ROMA

Condividi

Spelacchio, Roma. Dopo esser stato al centro di polemiche e sberleffi sul web, il povero Spelacchio è giunto all’epilogo della sua storia. E’ stato dichiarato morto ed ora il Comune vuole la verità.

A chiedere l’immediata rimozione dell’albero di Natale in Piazza Venezia è il Codacons  dichiarando che Spelacchio è “palesemente morto e rappresenta un vergognoso spettacolo per cittadini e turisti“. Lo stesso Codacons rende noto il contenuto dell’esposto depositato alla Corte dei Conti in cui si chiede di indagare l’amministrazione comunale per danni erariali.

In queste condizioni Spelacchio non può più rimanere a Piazza Venezia, deve essere rimosso con urgenza. nell’interesse della città è preferibile una piazza senza albero ad una piazza con un albero secco, spelacchiato e morente, che configura una figuraccia mondiale per Roma“, spiega il presidente del Codacons Carlo Rienzi.

Dalla Val di Fiemme, luogo da cui è arrivato il tanto discusso abete, replicano: “Quando è partito da qui era in ottima salute. Gli alberi di Natale vengono selezionati secondo stringenti criteri estetici. Noi non puntiamo il dito contro nessuno ma qualcosa a quell’albero è successo.  In genere in quelle condizioni, un abete rosso resiste tranquillamente un mese, un mese e mezzo”.

Una morte avvolta nel mistero e nel rimpallo delle responsabilità.  Inizialmente difeso a spada tratta, adesso il Campidoglio cambia linea, non potendo più negare che Spelacchio è stato dichurato clinicamente morto, senza dimenticare il fatto che quei 48.000 euro messi in preventivo per portarlo a piazza Venezia non sono stati ancora versati. Secondo il PEFC Italia (Programma di Valutazione degli schemi di certificazione forestale) “la pianta era ricca di rami. Oltre ad una possibile rovina dovuta al trasporto forse incauto, è probabile che la pianta fosse stressata per la siccità che da 12 mesi ha colpito tutta l’Italia”.

Per tutti coloro che vorranno dare un ultimo saluto al povero Spelacchio,  l’appuntamento è per il 25 dicembre in piazza Venezia:  Funerali Spelacchio.

Vero protagonista di queste feste, Spelacchio verrà sempre ricordato come l’unico albero di Natale che… non è arrivato nemmeno a Natale!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

(Visited 429 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago