Breaking News

SPAL-JUVENTUS: PROBABILI FORMAZIONI. DIRETTA TV STREAMING

Condividi

Ferrara. Impegno in trasferta per la capolista Juventus che andrà a far visita alla Spal nell’anticipo serale della ventinovesima giornata di campionato. Un occhio al sorteggio di Champions per Allegri e i suoi, che affronteranno il Real Madrid nel doppio impegno per qualificarsi alle semifinali. Ma un occhio, più attento, alla Spal, come ha sottolineato il tecnico bianconero in conferenza stampa: “E’ più importante la partita contro la Spal perché nelle ultime tre partite hanno fatto 7 punti e sono in un buon momento. Ho una squadra di giocatori responsabili. Per vincere il campionato bisogna vincere queste partite e bisogna giocare con ordine e intelligenza, altrimenti si complicano. Il campionato non è chiuso perché il Napoli gioca bene e fa tanti punti. Al momento la quota scudetto è 101 punti”.

Nella Spal assenti Mattiello e Borriello, difesa a 3 con Cionek, Vicari e Felipe. A centrocampo Kurti, Schiattarella e Grassi, mentre davanti giocheranno Paloschi e Antenucci. Possibile turn over per la Juventus con Buffon titolare in porta, De Sciglio e Alex sandro saranno gli esterni di difesa. Fuori Khedira per influenza, al suo posto potrebbe giocare Marchisio. Davanti il dubbio è Mandzukic, non ancora al meglio della condizione fisica.

20.45 Spal – Juventus (diretta tv Sky e Mediaset Premium)

CLICCA SUL LINK PER SAPERNI DI PIU’ SULLO STREAMING:

CALCIO IN TV, TUTTE LE DIRETTE STREAMING SENZA PAGARE

SPAL (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari, Felipe; Lazzari, Grassi, Schiattarella, Kurtic, Costa; Paloschi, Antenucci; All.: Semplici.

JUVENTUS (4-3-2-1): Buffon; De Sciglio, Rugani, Barzagli, Alex Sandro; Marchisio, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala; Higuain; All.: Allegri

(Visited 181 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago