Come sta Silvio Berlusconi? Il leader di Forza Italia da giorni era ricoverato al San Raffaele di Milano per un’infiammazione, postumi del Covid contratto nei mesi scorsi. È stato dimesso dall’ospedale San Raffaele di Milano.

“Silvio Berlusconi sarà dimesso presto dal San Raffaele dove è ricoverato dall’11 maggio scorso per una complicanza legata al post covid“. Lo ribadisce la senatrice di Forza Italia, Licia Ronzulli, raggiunta telefonicamente dall’Ansa. “Si va verso le dimissioni“, ha detto Licia Ronzulli.

Ogni giornata di lavoro al San Raffaele è molto impegnativa. TUTTI i miei pazienti stanno bene. Fatevene una ragione“, afferma con n tweet il medico personale di Berlusconi, Alberto Zangrillo.

Ho appena parlato con Berlusconi” twitta Antonio Tajani, coordinatore nazionale di Fi. “A nome di tutta Forza Italia gli ho fatto gli auguri di pronta guarigione”.

Gianni Letta parla con Silvio Berlusconi al telefono per sincerarsi delle sue condizioni ed è in vivavoce con il presidente di Forza Italia proprio mentre l’ANSA lo interpella su un’altra linea per avere novità sullo stato di salute dell’ex premier. Al telefono si sente il leader di Fi che saluta prima di terminare la conversazione. Letta chiude quindi il colloquio con l’ANSA con un laconico: ‘Sta bene’.

A ora di pranzo le parole di Matteo Salvini (“Non sta benissimo, ma ne uscirà”) avevano tranquillizzato ma non del tutto sulla situazione medica del Cavaliere.

Poi però, le parole nette di Licia Ronzulli. “Non è tempo di coccodrilli”, scherza al telefono con l’Adnkronos, poi si fa seria e spiega le ragioni del nuovo ricovero, martedì scorso, dell’ex premier: ”Il quadro clinico infiammatorio era diventato acuto. Per questo, i medici hanno deciso il ricovero. Il presidente Berlusconi ha ancora un po’ di febbre, ma è in via di guarigione. Sarà dimesso in questi giorni’‘.

Articolo precedenteCovid, 6.659 nuovi casi e 136 decessi in 24 ore
Articolo successivoBerlusconi esce dall’ospedale