AttualitàClimaProgrammi TeleAmbiente

Il ministro Costa ospite a TeleAmbiente: “A marzo un festival dedicato al giornalismo ambientale”

Condividi

Il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ospite negli studi di TeleAmbiente annuncia e invita a marzo giornalisti green e soprattutto editori al festival dedicato al giornalismo ambientale. Intervista esclusiva su Green New Deal, Cop26, Pfas, plastica, crisi climatica, giovani e informazione in onda mercoledì 5 febbraio ore 21:30. 

Dopo la risposta inviata al Fatto Quotidiano sulla necessità di investire di più su cronisti green in Italia, facendo sua la proposta del cronista Vittorio Emiliani, il Ministro dell’Ambiente Sergio Costa ha accolto l’invito negli studi di TeleAmbiente, struttura che dal 1991 porta avanti con la sua squadra di giornalisti lotte per la salvaguardia ambientale.

Ambiente, “Noi continueremo il nostro lavoro”, Stefano Zago, direttore responsabile TeleAmbiente

Ho scritto questa lettera perché mi sono reso conto, incontrando il mondo dell’informazione, che oggi quella green è fondamentale. – spiega il ministro Costa – Ma aggiungo che l’informazione è anche formazione. Il giornalista che scrive o lo speaker che parla sul canale televisivo oggi, di fatto, sta facendo anche formazione. Per cambiare il paradigma e aprire la porta del green in modo definitivo bisogna entrare nelle case dei cittadini. Quale miglior veicolo se non quello dei mass media?”.

Ambiente, appello del Ministro Costa: “Giornali e tv, date più spazio alla divulgazione ambientale”

Uno dei cardini di questo cambiamento è che gli editori abbiano il coraggio di investire sui giornalisti green per poter fare informazione e questa sana formazione. Non riusciremo a cambiare il paradigma se non tocchiamo l’ordinarietà di ciascuno di noi, delle nostre scelte. Oggi la formazione e l’informazione che il giornalista fa secondo me è essenziale per ottenere il risultato”.

Abbiamo incontrato molto spesso giornalisti green per costruire insieme linee guida per la formazione e informazione. Vorrei però anche incontrare gli editori per sensibilizzarli, perché poi sono loro coloro che possono investire in quella direzione. Questo consente di fare un percorso verso la sostenibilità”.  

Costa: “bandiera bianca della pace sui siti naturalisti UNESCO italiani”

Conclude lanciando un annuncio importante: “I primi di marzo faremo un festival dedicato al giornalismo ambientale al quale inviteremo tutti i giornalisti che si occupano della materia ma vogliamo anche che ci siano soprattutto gli editori”.

Il festival dal titolo “Le nuove sfide del giornalismo ambientale: emergenza clima, rifiuti e green new deal” si terrà dal 6 all’8 marzo presso l’Auditorium del MAXXI, Roma.

L’emergenza clima e i milioni di giovani dei Fridays for Future hanno richiamato l’attenzione sul ruolo strategico dell’informazione ambientale per far percepire all’opinione pubblica la reale portata di questa tematica. Molto spesso, tuttavia, l’ambiente stenta a trovare spazi adeguati sui media – che si tratti di global warming, di rifuti, del territorio a rischio, dell’inquinamento di aria, acqua, mare e città, ma anche delle opportunità del Green new deal, dell’economia circolare, della mobilità sostenibile e delle città ‘intelligenti’.  Il Festival nasce per dare voce e visibilità all’informazione in questo campo, ai nuovi scenari e alle sfide emergenti, coinvolgendo esponenti dei media, delle istituzioni, del mondo dell’economia e della ricerca, per individuare, tutti insieme, strumenti, percorsi e modalità condivise per valorizzare e far crescere il ruolo del giornalismo ambientale quale leva essenziale per la sostenibilità. L’evento è promosso oltre che dal Ministero dell’Ambiente del Territorio e del Mare anche dall’ENEA con Ispra e la Federazione italiana dei media ambientali.

Tra gli argomenti trattati nel corso nell’intervista, condotta dal direttore responsabile di TeleAmbiente, Stefano Zago, si è parlato anche di Green New Deal, Cop26, Pfas, plastica, crisi climatica e giovani.

Ambiente, Sergio Costa: “A ottobre in Italia la prima Cop dei giovani, abbiamo già invitato Greta”

Mercoledì 5 febbraio ore 21:30 la puntata andrà in onda in PRIMA VISIONE sulla pagina Facebook di TeleAmbiente. Visibile anche su canale 78 (Centro Italia) e canale 812 (Lombardia) del digitale terrestre, in streaming su www.teleambiente.it.

(Visited 74 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago