Good News

Sella Personal Credit è la prima carta di credito ecologica in Italia

Condividi

Sella Personal Credit lancia le nuove carte di credito ecologiche in Pvc riciclato, ottenute con materiale industriale di scarto.

Sella Personal Credit, la società del gruppo Sella specializzata nel credito al consumo per le famiglie, lancia le nuove carte di credito ecologiche in PVC riciclato. Le nuove carte rientrano in una serie di iniziative rivolte alla tutela dell’ambiente e alla sostenibilità, tra cui proprio la riduzione della plastica per le proprie iniziative commerciali e all’interno dei propri locali, la differenziazione dei rifiuti, la riconversione delle auto aziendali verso veicoli a basso impatto ambientale e lo sfruttamento di fonti energetiche alternative.

Mastercard, arriva la carta di credito eco-friendlty in plastica riciclata

Caratteristica principale delle nuove carte di credito, sarà quella di essere realizzate con materiale industriali di scarto, con l’obiettivo base di ridurre l’uso di nuova plastica, ridurre i rifiuti plastici e utilizzare PVC riciclato con significativa riduzione di CO2 rispetto al PVC di nuova produzione.

Si tratta di una delle iniziative rivolte alla tutela dell’ambiente e alla sostenibilità, tra cui proprio la riduzione della plastica per le iniziative commerciali e all’interno degli uffici, la differenziazione dei rifiuti, la riconversione delle auto aziendali verso veicoli a basso impatto ambientale e lo sfruttamento di fonti energetiche alternative.

Clima, quattro banche statunitensi in cima alla classifica degli investitori in combustibili fossili

Le prime emissioni di Carta Opta con il nuovo materiale ecologico avverranno nei prossimi giorni e saranno i primi casi in Italia di carte di credito a basso impatto ambientale. Questa iniziativa costituisce un ulteriore passo in avanti nell’ambito di un più ampio progetto che la società ha intrapreso da alcuni mesi, come impegno verso la sostenibilità ambientale con l’obiettivo di coniugare business e attenzione all’ambiente.

(Visited 16 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago