Scuole Felici: Giovanna Giacomini racconta il suo progetto educativo

Ospite di CrescimiTu, Giovanna Giacomini ha raccontato il suo progetto educativo chiamato “Scuole Felici”

Una vision pedagogica incentrata sulla felicità e la libertà. Nasce da qui “Scuole Felici” il modello educativo sviluppato da Giovanna Giacomini, formatrice e pedagogista. Il progetto parte dall’esempio danese dell’educazione per la fascia 0-6 anni, ma anche dalla filosofia Hygge, la passione per il buddismo e le culture orientali. Il progetto Scuole Felici è stato presentato nel programma CrescimiTu da Giovanna Giacomini, che ha parlato della sua esperienza professionale e di come sono nate le Scuole Felici in Italia.

Inclusività e presa di coscienza

“Le Scuole Felici si basano su una contro-idea, perché oggi si pensa che tutti debbano raggiungere gli stessi traguardi, vige ancora l’idea del chi rimane indietro è perduto. Io invece auspico un’educazione inclusiva che permetta ai bambini e ai ragazzi di conoscere davvero chi sono e di diventare quello che vogliono essere” ha spiegato Giacomini

In Italia siamo indietro

Eppure in Italia il modello danese sembra così lontano, soprattutto perché la gestione dei servizi educativi 0-6 anni è complessa, come ha spiegato Giovanna Giacomini: “Non c’è una regolamentazione, i servizi 0-6 sono in carico alla Regioni per cui ci sono differenze territoriali notevoli. In particolare ci sono ancora molte realtà di stampo cattolico e del privato e dunque tutto è demandato a chi gestisce il servizio e come lo gestisce. Quindi questo rende le cose più difficoltose“.

Puntata integrale di CrescimiTu “Il modello Scuole Felici” con ospite Giovanna Giacomini