Arriva l'ultimo studio sulla durata delle giornate sulla Terra: sono sempre più lunghe

L’ultima teoria scientifica rivoluziona la scoperta di qualche settimana fa: i giorni del pianeta Terra sono sempre più lunghi. Tra le possibili cause, cambiamenti nei sistemi meteorologici, crisi climatica e maree. 

Solo il 29 giugno 2022, il sito “Time and Date” aveva registrato il giorno più corto della Storia. Gli scienziati avevano ammesso poi come a partire da qualche anno la Terra stia girando sempre più veloce comportando dì sempre più brevi. Eppure, secondo un altro recente studio, a partire dal 2020, la rotazione del nostro pianeta attorno al proprio asse non sta accelerando bensì rallentando. Cosa significa? I giorni sono incredibilmente più lunghi, nonostante il dì più breve di sempre sia durato 1,59 millisecondi in meno delle 24 ore standard.

Una volta terminata l’ultima era glaciale, lo scioglimento delle calotte polari ha ridotto la pressione superficiale e il mantello terrestre ha cominciato a muoversi costantemente verso i poli. Proprio come una ballerina gira più velocemente quando avvicina le braccia al proprio corpo – l’asse attorno al quale ruota – così la velocità di rotazione del nostro pianeta aumenta quando questa massa di mantello si avvicina all’asse terrestre. E questo processo riduce ogni giorno di circa 0,6 millisecondi ogni secolo“, hanno spiegato in un articolo su “The ConversationMatt King, direttore dell’Australian Center for Excellence in Antarctic Science (ACEAS) dell’Università della Tasmania e Christopher Watson, ricercatore di “Geografia, Pianificazione e Scienze Spaziali” nello stesso Ateneo.

Tra teorie su cambiamenti nei sistemi meteorologici, crisi climatica e maree, la comunità scientifica non è riuscita a dare ancora una spiegazione chiara sul fenomeno.

 

 

Articolo precedenteEcco come rinasce la foresta dopo un devastante incendio. VIDEO
Articolo successivoEcco Casper, il polpo spettrale che vive negli abissi