Incubo cavallette in Sardegna: c’è la prima schiusa delle uova

A Ottana, vicino a Nuoro, gli abitanti hanno segnalato la prima schiusa di uova di cavallette del 2023. I Comuni della Sardegna: “Bisogna intervenire subito”.

Ancora emergenza cavallette in Sardegna. Nelle campagne di Ottana, vicino a Nuoro, gli abitanti hanno segnalato la prima schiusa di uova di locuste del 2023. In pochi minuti, l’Agenzia regionale per l’attuazione dei programmi in campo agricolo e per lo sviluppo rurale (LAORE) ha inviato gli operatori per analizzare il fenomeno. Alcuni Comuni dell’Isola hanno invitato i cittadini a segnalare l’avvistamento dei neonati insetti attraverso l’App “Deomarco”.

Gli interventi più efficaci sono quelli che si effettuano entro il primo mese di vita delle cavallette quando ancora non volano. È indispensabile, dunque, l’intervento di personale specializzato“, ha dichiarato il Sindaco di Oniferi, Davide Muledda.

Solo lo scorso anno, in Sardegna, le cavallette avevano devastato 60mila ettari di terreno di 26 centri abitati tra Nuoro, Oristano e Sassari. Secondo gli scienziati, nel 2023 l’invasione di locuste potrebbe distruggerne almeno 100mila. Questa vera e propria piaga cominciata nella primavera del 2017 già ha provocato danni per 100 milioni di euro.