Sardegna, l’aeroporto di Cagliari sempre più green. Il video

195
0

Lo scalo sardo ha ottenuto il secondo livello della certificazione “Airport Carbon Accreditation” di ACI Europe, l’associazione degli aeroporti europei, per il suo impegno nella lotta alle emissioni di CO2.

L’aeroporto di Cagliari – Elmas “Mario Mameli” sempre più green. Lo scalo sardo ha ottenuto il “Level 2 Reduction” della certificazione “Airport Carbon Accreditation” di ACI Europe, l’associazione degli aeroporti europei, per il suo impegno nella riduzione delle emissioni di CO2. Un importante traguardo per la Sogaer, società di gestione dello scalo, da tempo impegnata nella tutela dell’ambiente e nel contrasto agli effetti dei cambiamenti climatici.

A contribuire all’importante riconoscimento è stata la mappatura delle emissioni di carbonio all’interno dell’aerostazione. C’è stata poi l’adozione di specifiche misure per generare risparmi energetici con l’obiettivo di abbattere ancora di più – e meglio – le particelle climalteranti.

Tra gli altri investimenti green della Sogaer, ci sono stati l’utilizzo di lampadine a LED, un efficiente sistema di climatizzazione e il rinnovo del parco auto con vetture elettriche. Ancora, l’installazione di fixed electrical ground power per l’assistenza agli aeromobili in sostituzione delle unità mobili con gruppo elettrogeno a gasolio in uso precedentemente e il revamping dell’impianto di smistamento e controllo bagagli con utilizzo di motori a risparmio energetico a servizio dei nastri trasportatori.

Entro il 2024, l’aeroporto di Cagliari, collegato ogni giorno con decine di città italiane ed europee, punta ad abbattere le emissioni di anidride carbonica dell’80%.

Articolo precedenteElezioni, Di Maio annuncia la candidatura dell’attivista Federica Gasbarro con Impegno Civico
Articolo successivoCultura, le mostre visitabili a Roma per tutta l’estate