SANTA CROCE. CADE CAPITELLO. MUORE TURISTA SPAGNOLO

Firenze. Un crollo improvviso nella Basilica di Santa Croce a Firenze ha provocato la morte di un turista. Si tratta di un uomo spagnolo di 52 anni che è stato colpito da un pezzo di capitello nel transetto, nei pressi della navata destra.

L’incidente è avvenuto oggi nel primo pomeriggio davanti agli occhi della moglie, tutt’ora nella struttura accanto al corpo del marito che non potrà essere spostato fino a indicazione del pm Benedetta Foti. L’intervento di polizia, vigili del fuoco e croce rossa è stato immediato, ma non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Il pezzo crollato è un “peduccio” in pietra, utilizzato per sostenere una trave, con una grandezza di 40 centimetri per 40 che non avrebbe però alcun valore storico.

I vigili del fuoco stanno facendo accertamenti sulla stabilità della struttura. Uno dei tecnici della Soprintendenza ha riferito comunque che “non risultano segnalazioni di criticità” e che tutto è “assoggettato a periodici controlli”.

La Basilica è stata immediatamente chiusa per le indagini, che si prolungheranno fino a domani.

Situata nell’omonima piazza, Santa Croce è tra le maggiori realizzazioni del gotico in Italia. Consacrata nel 1443, rientra nel Fondo edifici di culto (Fec) del ministero dell’Interno. Ad occuparsi di amministrazione, tutela e valorizzazione del complesso francescano è l’Opera di Santa Croce, un ente laico del 1300, oggi organizzazione no profit.

Un incidente che lascia sconcertata Irene Sanesi, presidente dell’Opera. “Dobbiamo capire cosa è successo, tra l’altro quella è una parte della chiesa che è stata tutta restaurata”, ha riferito la presidente, “Una cosa di questo genere non era mai successa nella storia della chiesa”.

Cosa direbbe di questo scempio Ugo Foscolo che la celebrò nei Sepolcri?

Si rivolterebbe nella tomba, al pari degli altri grandi personaggi sepolti a Santa Croce.

La Basilica, nota come il Tempio dell’Itale Glorie, custodisce infatti le spoglie dei più illustri personaggi italiani, come Michelangelo Buonarroti, Galileo Galilei, Niccolò Machiavelli, Vittorio Alfieri, Gioacchino Rossini e lo stesso Foscolo.

Insomma, dopo i crolli di Pompei ora tocca a Firenze?

Per ora le prime parole arrivano da un tweet del Sindaco Dario Nardella che ha commentato tragedia: “Profondo dispiacere per l’incidente nella Basilica di Santa Croce dove ha perso la vita il turista spagnolo. Tecnici del ministero già sul posto”.

(Visited 160 times, 1 visits today)

Leggi anche

Diventa Green!