Salute, a Napoli il Forum Presbiopia 2023

“Alcune professioni, come quella dell’ottico, dovranno entrare con maggior forza nell’ambito della gestione del paziente. Noi medici abbiamo un’attività sempre più piena ed abbiamo bisogno di collaboratori che ci aiutino”. Paolo Nucci, Università Statale di Milano.

Si è tenuto a Napoli il V Forum Presbiopia. Oftalmologi e ottici optometristi si sono confrontati sulle novità che riguardano il settore e sulla necessità di una collaborazione sempre più stretta tra queste due figure. Presentate novità come le lenti progressive personalizzate. Particolare attenzione viene posta al rapporto con il paziente che va aiutato ad adattarsi a questa condizione visiva fisiologica legata all’avanzare dell’età.

Paolo Nucci dell’Università Statale di Milano: “L’incontro, in quest’occasione, tra oftalmologi ed ottici optometristi, è sicuramente molto importante. Alcune professioni, come quella dell’ottico, dovranno entrare con maggior forza nell’ambito della gestione del paziente. Noi medici abbiamo un’attività sempre più piena ed abbiamo bisogno di collaboratori che ci aiutino”.

Elena Rubino, Head of marketing Zeiss Vision Care Italia, ha dichiarato: “L’importanza di questo forum è rappresentata dalla possibilità di riunire intorno ad un tavolo, in maniera concreta, tre ruoli fondamentali, ovvero l’industria, l’ottico optometrista e l’oculista. Questa iniziativa è utile per riportare le persone, soprattutto per coloro che hanno superato i 40 anni, a vedere al meglio”.