“Non vogliamo vaccinati perché è un momento per stare bene”. Il party no vax per single organizzato a Roma per il 12 febbraio.

Party-Covid clandestini ma non solo. La follia continua. Arriva il primo party romano organizzato sui social riservato a persone single “non vaccinate”. L’appuntamento è fissato per il 12 febbraio a Casale San Nicola, una zona residenziale all’estremo nord della città.

Covid, l’immunologa Viola: “Sì a obbligo vaccinale. La mia vita sotto scorta? Molto complicata”

All’evento possono partecipare solo single “non punturinati che desiderano conoscere altre persone rimaste libere nel pensiero”, come si legge in una chat Telegram che da ottobre prova ad organizzare l’evento.

Il costo dell’aperitivo è 25 euro, da versare direttamente su un conto poste pay.

“Non vogliamo vaccinati perché è un momento per stare benedice l’organizzatrice a Opennessuno vuole avere a che fare con loro, non si vogliono discussioni”. L’evento si svolgerà in un casale privato. Per partecipare, oltre a essere molto esposti alla violenza del virus, bisogna avere un’età compresa tra i 35 e i 53 anni.

Salute, un gene Neanderthal protegge alcuni di noi dal Covid

La polizia negli ultimi giorni ha chiuso per cinque giorni tre locali del centro storico per la violazione delle misure anti-covid, il Dinner club (in largo del Teatro Valle), Esco Pazzo in via dell’Ara Coeli e Le Coronarie in via dei Coronari.

Ma ora dopo gli eventi pubblici arrivano le feste in case private.

 

Articolo precedenteCovid, l’immunologa Viola: “Sì a obbligo vaccinale. La mia vita sotto scorta? Molto complicata”
Articolo successivoPizza Day, la giornata mondiale dedicata a un’arte che è patrimonio Unesco