CulturaEventiRomaVideo

Roma, inaugurata Mostra fotografica “Obiettivo Terra: le Aree Protette del Lazio”

Condividi

Inaugurata a Roma la Mostra fotografica “Obiettivo Terra: le Aree Protette del Lazio” nell’ambito di “Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità”: si potrà visitare al Centro Commerciale Euroma2, fino al 12 settembre, nella sezione dedicata a Contesteco Exhibition della manifestazione dell’Estate Romana.

È stata inaugurata ieri pomeriggio, lunedì 19 luglio, presso il Centro commerciale Euroma2, la Mostra fotografica “Obiettivo Terra: le Aree Protette del Lazio” promossa dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, in collaborazione con FederparchiSOS Terra Onlus e Cobat, nell’ambito della sezione Contesteco Exhibition della manifestazione dell’Estate Romana “Fai la differenza, c’è… il Festival della Sostenibilità” curata dall’A.S.D. Sunrise 1 e da diverse Associazioni in network, e allestita al piano 0 (zero) nella Galleria dell’ipermercato, dove sarà visitabile fino al 12 settembre.

Alfonso Pecoraro Scanio, Presidente della Fondazione UniVerde: “La Mostra fotografica intende raccontare lo splendore del paesaggio laziale con i tanti borghi, le località di montagna e quelle costiere, i paesaggi agricoli, la flora, la fauna e la biodiversità marina che fanno, non solo di questa regione, ma dell’Italia intera, il Bel Paese ancora prima del Grand Tour. Occorre ripartire da qui, dalla tutela dei nostri patrimoni naturali e da un turismo sostenibile e sicuro, rispettoso dell’ambiente e delle comunità locali. Per fare questo, il Governo deve indirizzare le risorse del Pnrr anche verso la transizione ecologica e digitale del turismo puntando a recuperare, all’Italia, la leadership mondiale per qualità e fatturato”.

Obiettivo Terra 2022, al via la 13a edizione del concorso nazionale dedicato alle Aree Protette d’Italia

La Mostra “Obiettivo Terra: le Aree Protette del Lazio”, composta da 20 immagini selezionate con cura dal concorso fotografico “Obiettivo Terra” (promosso dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana Onlus, per celebrare la Giornata Mondiale della Terra) riflette le peculiarità e le bellezze della regione Lazio custodite nei Parchi nazionali e regionali, nelle Riserve e nelle Aree Marine Protette.

Stefano Bernardini, Presidente Asd Sunrise 1: “Siamo felici di aver contributo alla costruzione di un connubio tra il Festival della Sostenibilità, la Fondazione Univerde, la Società Geografica Italiana e il centro Commerciale Euroma 2 che si pone l’obiettivo di sensibilizzare, attraverso ogni mezzo – tra cui i linguaggi universali dell’arte – il più vasto pubblico possibile per porre in atto quotidianamente piccole/grandi azioni che possano tutelare il nostro patrimonio ambientale e quello del pianeta. Basta vedere le immagini che arrivano dal Nord Europa o dalla California per domandarsi ‘stiamo facendo tutto il possibile per Salvare il Pianeta’”?

Obiettivo Terra 2021, vince Andrea Benvenuti con la foto di due aironi scattata nella Riserva naturale statale Litorale Romano

“Obiettivo Terra” 2022. Gli aspiranti partecipanti al concorso possono inviare un’immagine scattata in un Parco Nazionale, Regionale, Interregionale, in un’Area Marina Protetta o in una Riserva, Statale o Regionale, d’Italia. La partecipazione è gratuita, basterà registrarsi sul portale https://www.obiettivoterra.eu e caricare una fotografia a colori, secondo le caratteristiche tecniche previste dal regolamento del concorso. È ammessa la candidatura di una sola foto per partecipante.

(Visited 26 times, 1 visits today)

Sei arrivato fin qui

Se sei qui è evidente che apprezzi il nostro giornalismo. Come sai un numero sempre più grande di persone legge Teleambiente.it senza dover pagare nulla. L’abbiamo deciso perché siamo convinti che tutti i cittadini debbano poter ricevere un’informazione libera ed indipendente.

Purtroppo il tipo di giornalismo che cerchiamo di offrirti richiede tempo e molto denaro. I ricavi della pubblicità non sono sufficienti per coprire i costi di teleambiente.it e pagare tutti i collaboratori necessari per garantire sempre lo standard di informazione che amiamo.

Se ci leggi e ti piace quello che leggi puoi però aiutarci a continuare il nostro lavoro per il prezzo di un cappuccino alla settimana.

Grazie,
Stefano Zago