Da giorni, a Roma, gli attivisti di Extinction Rebellion protestano per il clima occupando strade di scorrimento e autostrade come il Grande Raccordo Anulare o la Roma-Fiumicino. Oggi, però, ci sono state aggressioni da parte di alcuni automobilisti.

Gli attivisti di Extinction Rebellion aggrediti dagli automobilisti a Roma. È accaduto questa mattina, durante una protesta per il clima sul viadotto della Maglianella. Da giorni gli ambientalisti protestano nella Capitale bloccando strade di scorrimento e autostrade, sedendosi a terra al centro della carreggiata ed esponendo striscioni che invitano ad agire contro la crisi climatica.

Finora tutte le proteste si erano svolte in modo pacifico e senza tensioni, nonostante i disagi causati al traffico. Questa mattina, intorno alle 8, c’è stata una reazione violenta da parte di alcuni automobilisti. “Hanno colpito i manifestanti con spintoni, calci e schiaffi“, denuncia Extinction Rebellion. In pochi giorni sono già otto i blocchi stradali a Roma, nell’ambito della campagna ‘Ultima generazione – Assemblee cittadine ora’. Sul posto presenti anche polizia e vigili urbani.

Articolo precedenteBatteri mangia-plastica scoperti in Svezia. Potrebbero aiutare a ripulire il Pianeta
Articolo successivoDal 2027 in Italia stop all’abbattimento selettivo dei pulcini maschi