Mucche uccise a frecciate in una scuola di Roma, la preside: “Un evento efferato”

All’Istituto tecnico agrario “Emilio Sereni”, nel quartiere Tor Bella Monaca, due mucche ritrovate uccise a frecciate. La preside Patrizia Marini: “Siamo sconvolti”.

C’è sgomento dopo la morte di due mucche uccise a frecciate all’Istituto tecnico agrario “Emilio Sereni” nel quartiere Tor Bella Monaca di Roma. I bovini, che appartenevano a due razze di pregio, erano usati per insegnare le tecniche di allevamento agli studenti. Proprio per questo il gesto – oltre a essere un atto di crudeltà verso gli animali – rappresenta perfino una ferita alla scuola capitolina impegnata in progetti di legalità. “Un evento efferato che ci ha sconvolto profondamente. Animali simili sono fondamentali per lo studio della materia della zootecnia. Proprio per questo per noi è essenziale riacquistarli quanto prima. Ed ecco perché abbiamo lanciato una Campagna di raccolta fondi sul sito della scuola in attesa che il Sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, si faccia portabandiera di una lotta contro la criminalità del territorio“, ha dichiarato a Teleambiente Patrizia Marini, preside dell’Istituto tecnico agrario “Emilio Sereni”.