Roma, presentato il libro “Antonio Cederna: un giro d’orizzonte”

“Un uomo capace di comprendere quali fossero i problemi della città tanti decenni prima degli altri”, Bonessio.

A Roma a Palazzo Valentini la presentazione del volume ‘Antonio Cederna: un giro d’orizzonte. Scritti, discorsi parlamentari e proposte di legge’ a cura di Andrea Costa e Sauro Turroni.

Un’occasione per ripercorre la vita e le azioni di Antonio Cederna annoverato tra i padri dell’ambientalismo italiano, la cui eredità vive oggi in tutti coloro che hanno a cuore la transizione ecologica e si battono per la tutela.

“Noi dobbiamo riconoscere nel pensiero di Antonio Cederna un’attualità incredibile. Cederna parlava di una città che fosse un luogo equilibrato, capace di soddisfare le esigenze dei cittadini a 360 gradi, dal punto di vista ambientale, della conservazione del patrimonio artistico, monumentale, archeologico. Una città con i servizi a disposizione di tutti, soprattutto degli ultimi. – ha dichiarato a TeleAmbiente Ferdinando Bonessio, consigliere capitolino Europa Verde Un uomo capace di comprendere quali fossero i problemi della città tanti decenni prima degli altri è un uomo che probabilmente ha vissuto in solitudine. Lui oggi ci ha consegnato un grande bagaglio di esperienza e competenza. Noi abbiamo l’obbligo di metterla a frutto”. 

“Questo di oggi è un evento prezioso. E’ il primo libro sistematico sulla funzione di Antonio Cederna perché c’è la parte dei suoi scritti, e quella, secondo me fondamentale, dei suoi interventi all’interno del Parlamento. – afferma a TeleAmbiente Paolo Berdini, urbanista – Quindi, c’è il Cederna saggista, quello delle invettive, quello dell’uomo che ha governato il Parlamento e la città di Roma, perché alcune opere le dobbiamo a lui, dal Parco dell’Appia all’Auditorium del Flaminio. Lui sosteneva sempre che lo sviluppo del territorio doveva prima di tutto riguardare le risorse naturali e il rispetto dell’ambiente in maniera rigorosa. Che oggi se ne parli diffusamente è anche suo merito”.

L’incontro è stato organizzato dal Gruppo capitolino Europa Verde Ecologista in collaborazione con il Comitato Roma 150, MiC –Direzione generale educazione, ricerca e istituti culturali, Fondazione Critica Liberale, BIBLION edizioni.

Articolo precedenteRoma, seconda domenica ecologica prevista il 4 dicembre. Tutte le info
Articolo successivoTbh, Will di Stranger Things lancia la crema spalmabile vegana e sostenibile