roma elefanti nanni moretti

Il regista romano ha scelto gli elefanti per girare una scena del suo prossimo film, Il sol dell’avvenire.

Roma, ai Fori Imperiali ieri sono addirittura comparsi gli elefanti. Un episodio decisamente singolare, avvenuto per le riprese del prossimo film di Nanni Moretti, Il sol dell’avvenire.

 

Il regista romano ha scelto alcuni pachidermi, prigionieri dei circhi, per girare alcune scene su via dei Fori Imperiali e la mossa non è piaciuta agli animalisti. Anche se molti turisti, incuriositi, sono andati a caccia di selfie di fronte all’insolita scena.

 

Il film di Nanni Moretti è ambientato a Roma negli anni ’50 e fino ai ’70 nell’ambiente del circo, e parla anche di cinema. Tra i protagonisti ci sono Mathieu Amalric, Margherita Buy e Silvio Orlando, oltre allo stesso regista romano.

 

L’episodio ha scatenato l’ira degli animalisti. L’Enpa, ad esempio, commenta così l’accaduto: “Come è possibile consentire una indecenza simile?Triste declino di un artista che per fare notizia ricorre a questi espedienti“.

 

Elefanti prigionieri dei circhi in corteo per il film di Nanni Moretti. La produzione non poteva usare la videografica?” – tuona il presidente della Lav, Gianluca Felicetti – “Chi ha autorizzato questo trattamento degli animali?“.

 

La domanda è rivolta a Roberto Gualtieri e all’assessora Sabrina Alfonsi. Il sindaco di Roma, tuttavia, non solo aveva, evidentemente, concesso l’autorizzazione, ma questa mattina ha anche ‘benedetto’ le riprese del film di Nanni Moretti. “Buon lavoro al maestro Nanni Moretti impegnato nelle riprese del suo nuovo film. Roma è un set cinematografico unico al mondo e sarà sempre più capitale del cinema nei prossimi anni, anche grazie ai fondi del Pnrr. In bocca al lupo a tutta la troupe“, il tweet di Gualtieri.

 

Articolo precedenteEmissioni di gas nocivo sull’isola di Vulcano (Eolie). Ecco cosa sta succedendo
Articolo successivoAumenta il numero di delfini morti. Gli scienziati: colpa della guerra in Ucraina